Italia

Grillo: “Letta è un mantenuto della politica”

 ROMA. Continua il botta e risposta tra il leader di M5S, Beppe Grillo, e il premier Enrico Letta. “Letta per 20 anni ha fatto il nipote di suo zio. Come lo devo vedere uno che di professione fa il nipote? È un paradosso, uno degli equivoci della politica per portare avanti la solita gente”, dice Grillo.

E dopo la risposta del presidente del Consiglio che additava Grillo come “uno che insulta, ma che non riesce a tenere uniti nemmeno i suoi sulla diaria”, il comico genovese replica.

“Non accettiamo lezioni da una persona che si tiene stretta i 46 milioni di euro di rimborsi elettorali del pdmenoelle, mentre il Movimento ha rinunciato a 42, e i cui parlamentari prendono lo stipendio pieno, mentre quelli del M5S se lo sono già dimezzato. Piglia e porta a casa capitan Findus”.

Grillo ha poi ribadito che chi non restituisce i soldidella diaria non spesi è fuori. La diaria “chi vuole restituirla, la restituirà, chi no, si prenderà le sue responsabilità. Io sono abituato che se firmo” un accordo “e mi impegno, lo porto a termine, altrimenti vado da un’altra parte”.

E poi si è rivolto ai giornalisti. “È bellissimo sapere che fate sondaggi. State molto attenti a fare dossier su famiglie e mogli, perchè li faremo anche noi”, ha detto ancora Grillo. Poi il leader M5S stempera con una battuta: “Non è un consiglio – dice ridendo – è proprio una minaccia..”.

E sul Cavaliere. “Berlusconi vuole fare il senatore a vita? Lo faccia, mapoi se ne vada e si tolga dai coglioni. Se è perseguito vada ad Antigua”, ha risposto poi Grillo.

“È una persona che è ormai una salma, continua ad andare in tv con il phard, trucco e lucette – aggiunge il leader M5s – non dovrebbe neanche essere stato candidato, ma rinchiuso. In un paese normale sarebbe già in galera”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico