Italia

Crollo consensi per M5S, la stizza di Grillo sul blog

 ROMA. Il giorno dopo le elezioni che ha visto grande sconfitto il Movimento 5 Stelle, escluso perfino da tutti i ballottaggi, è tempo di bilanci.

Ma non lo fanno i parlamentari grillini, bensì il leader Beppe Grillo dalle pagine del suo blog. “Il M5S ha commesso errori – scrive il comico genovese – chissà quanti, ma è stato l’unico a restituire 42 milioni di euro allo Stato”.

E poi sferza quell’Italia che votando Pd e Pdl, i partiti che “li rassicurano ma in realtà hanno distrutto il Paese, si sta condannando a una via senza ritorno”. Secondo Grillo gli italiani non hanno votato per consuetudine, ma pienamente responsabili.

“Capisco chi ha votato, convinto, per il condannato in secondo grado per evasione fiscale e chi ha dato la sua preferenza ai responsabili del disastro dell’Ilva, del Monte Paschi che hanno come testimonial il prescritto Penati”, attacca Grillo.

“Capisco chi ha mantenuto la barra dritta e premiato i partiti che succhiano i finanziamenti pubblici e non chi li ha restituiti allo Stato. Vi capisco. Il vostro voto è stato pesato, meditato”. Secondo Grillo, dunque, il calo delle preferenze degli elettori per M5S non è da addebitarsi alle responsabilità dei nuovi eletti che poco hanno dimostrato in questi mesi, bensì ai cittadini “ingrati”.

Come per Grillo, anche tra altri rappresentanti dell’M5S, serpeggia lo spettro dell’irriconoscenza nei confronti dei “cittadini” (come vengono chiamati dal Movimento gli elettori) che non avrebbero capito il messaggio dell’M5S.

Aveva iniziato per primo l’arrabbiatissimo Michele Pinassi, il candidato sindaco dei grillini a Siena, evidentemente convinto che lo scandalo bipartisan del Monte dei Paschi avrebbe portato acqua al mulino dei Cinque Stelle.

Non è andata così: Pinassi ha preso l’8,5 quando alle politiche l’M5S aveva sbancato con il 20. E così il candidato si è amaramente sfogato contro gli elettori “Che schifo. Speravamo in un minimo di riconoscenza. Invece niente. Neppure un grazie. Invece del nostro riscatto morale preferiscono le loro rendite di posizione, garantite dal sistema del Monte dei Paschi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico