Home

Serie B: ancora festa rinviata per il Sassuolo

 Festa ancora rinviata per ilSassuolo: la squadra di Di Francescopareggia sul campo del Lancianoe deve aspettare per la storica promozione in Serie A che adesso non è più così scontata.

Merito anche delVerona che supera fuori casa la Juve Stabia e rimane al secondo posto. Tiene il passo l’Empoliche batte il Cittadella mantiene aperto il discorso playoff. Nelle retrovie importanti vittorie di RegginaeVicenza. IlSassuoloera al terzo match point per centrare la prima storica promozione in Serie A. Per tagliare l’importante traguardo gli uomini di Di Francesco dovevano vincere, ma ancora una voltahanno fallito l’obiettivoquando sembrava a un passo.

Contro il Lanciano, infatti, la capolista è stata bloccata sul pareggio: dopo aver ribaltato l’iniziale svantaggio grazie alle reti di Berardi e Chibsah, i neroverdi si sono fatti raggiungere dai padroni di casa sul2-2senza riuscire a replicare.

Ora la situazione si complica in quanto nell’ultima giornata ci sarà lo scontro diretto con il Livorno che con una vittoria potrebbe sopravanzarli in classifica. Non fallisce l’appuntamento con i tre punti ilVerona: gli scaligeris’impongono con autorità sul campo della Juve Stabia per 3-0, decisiva la doppietta del solito Cacia e il gol di Martinho.

I veneti rimangono così al secondo posto e nell’ultima giornata, grazie anche allo scontro diretto fra Sassuolo e Livorno,sarà sufficente non perdere contro l’Empoli per tornare dopo tanti anni nella massima serie. Successo di misura dell’Empoli(decide Croce) contro il Cittadella che permette ai toscani di tenere aperto il discorso playoff. Vince anche ilNovara, in rimonta contro la Pro Vercelli, e consolida il quinto posto in vista dei probabili spareggi promozione.

Nella zona calda della classifica fondamentale affermazione dellaReggina, importantissima anche la vittoria delVicenzasul campo del Modena (gol di Mustacchio nella ripresa) con i veneti che tornano in lizza per un posto negli spareggi salvezza.

Delude ancora, invece, l’Ascoliche non va oltre il pareggio per 1-1 in casa contro la Ternana e vede materializzarsi la retrocessione diretta in Lega Pro. Nelle altre partite di giornata successo in rimonta 2-1 del Bari contro il Cesena, mentre termina in parità Padova-Spezia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico