Esteri

Siria, ribelle si filma mentre mangia il cuore di un soldato

 DAMASCO. Un gesto orribile e inumano che “contraddice i principi morali del popolo siriano così come i valori e i principi dell’Esercito libero siriano”.

Così la Coalizione nazionale dell’opposizione siriana ha duramente condannato il video raccapricciante che mostra un ribelle siriano strappare il cuore dal petto di un soldato e mangiarselo.

Nel video, circolato su Youtube, si vede un comandante ribelle siriano apre il petto al cadavere di un soldato dell’esercito governativo, gli strappa il cuore e lo porta allo bocca mangiandone un morso, promettendo lo stesso destino agli alawiti.

Secondo la Human Rights Watch, l’uomo filmato nel video è Abu Sakkar, comandante della Brigata di Omar al-Farouq già implicata nell’aprile 2013 in attacchi indiscriminati sui villaggi libanesi di al-Qasr e Hawsh al-Sayyed.

Nel video, l’uomo identificato come Sakkar, dopo aver rimosso gli organi dal cadavere, li tiene nelle mani e parla alla telecamera: “Giuro davanti a Dio, soldati di Bashar, che a voi cani mangeremo il cuore e il fegato! Takbir. Miei eroi di Baba Amr, massacrate gli alawiti e strappate loro i cuori per mangiarli!”.

L’uomo porta poi il cuore alla bocca e sembra strapparne un morso. Per Human Right Watch, “non è sufficiente per l’opposizione siriana condannare un simile comportamento o attribuirlo alla violenza del governo, ma è necessario che si agisca fermamente per mettere fine a simili abusi”.

Il gruppo a tutela dei diritti umani sostiene che Abu Sakkar è già stato ripreso in diversi video, mentre lancia razzi dalle aree sciite verso il Libano e in posa con i cadaveri di guerriglieri di Hezbollah che combattono a fianco delle forze lealiste.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico