Cesa

I ragazzi del Comprensivo al Consiglio Regionale

 CESA. Un incontro molto vivace quello che ha visto protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Cesa, nell’ambito dell’edizione 2013 del progetto “Ragazzi in Aula”.

I ragazzi hanno vissuto l’esperienza di diventare “Consiglieri per un giorno” e hanno preso parte alla seduta consiliare presieduta dal giovanissimo Cesario Rao che, dopo aver preso posto allo scranno del presidente, ha ricordato la recente elezione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, spiegando come questo sia stato il momento simbolo del superamento delle legittime contrapposizioni che esistono tra le forze politiche della nostra democrazia.

I ragazzi, accompagnati dalle docenti Antonietta De Rosa, Antonietta Guida, Cesarino Marrandina ed Enza Bertone e dal vicesindaco di Cesa Cesario D’Agostino, hanno quindi discusso la proposta di legge regionale dal titolo: “Disposizioni in favore del superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”.

“La seguente proposta di legge – ha spiegato il sindaco dei ragazzi Nicola D’Alesio – prevede un contributo regionale fino a un massimo del 50% delle spese sostenute per rendere agibili anche gli edifici privati aperti al pubblico”.

D’Alesio ha quindi letto i 13 articoli che compongono la proposta che è stata votata nella sua interezza. La votazione elettronica ha fatto riscontrare 18 pareri favorevoli e un solo contrario. L’attento presidente Rao ha quindi chiuso la seduta tra gli applausi dei Consiglieri entusiasti per l’approvazione della norma.

Prima di lasciare il Consiglio regionale, però, i ragazzi hanno vissuto con grande emozione l’incontro con il Presidente Paolo Romano che li ha accolti ringraziandoli della loro visita e ribadendo la vicinanza dell’istituzione regionale ai cittadini campani.

Romano si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto dalla scuola di Terra di Lavoro che, partecipando così attivamente al progetto Ragazzi in Aula, ha dimostrato di avere a cuore la sensibilizzazione degli studenti nei confronti di una tematica importante come quella del rapporto tra le istituzioni e il territorio.

D’Alesio ringrazia l’amministrazione comunale e l’istituto comprensivo “per averci concesso questa bellissima esperienza al consiglio regionale”.

“In questo momento particolarmente complicato e difficile – ha detto il vicesindaco D’Agostrino – con una crescente disaffezione delle persone nei confronti della politica e delle istituzioni penso che sia molto importante e significativa la presenza in aula di questi ragazzi. E’ importante, infatti, far capire che le istituzioni non sono lontane da loro, ma vicine. Comprenderne il funzionamento fa parte di un senso civico che dovrebbe essere sempre più forte in questa nostra società soprattutto tra le giovani generazioni. Mi auguro che tra loro ci possa essere qualcuno che abbia in futuro voglia e passione per impegnarsi come politico o amministratore al servizio del proprio territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico