Campania

Napoli, boss catturato durante un matrimonio

 NAPOLI. Un capoclan tradito da un lungo pranzo di nozze. Marco De Micco era lì a mangiare e festeggiare con i parenti quando gli agenti della sezione criminalità organizzata della squadra mobile e della squadra investigativa del commissariato di Ponticelli lo hanno beccato.

E hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli, nei confronti nei suoi confronti. Napoletano, 29 anni, pregiudicato, a De Micco sono contestati i reati di estorsione e violenza privata aggravata in concorso. Secondo la Questura, De Micco, è da ritenersi il capo zona referente del clan camorristico Cuccaro-Andolfi per il quartiere di Ponticelli.

È stato rintracciato in un noto ristorante della provincia di Napoli dove si era recato con alcuni parenti per partecipare a una festa. Alla vista della polizia ha tentato la fuga ma è stato arrestato con il noto pregiudicato capo clan attivo nell’area orientale di questo capoluogo, attualmente latitante. Gli sono addebitate estorsioni nei confronti di alcuni imprenditori operanti nel settore dei videogiochi da sala e del gioco scommesse on-line ai quali veniva imposto il pagamento di tangenti per poter svolgere le proprie attività imprenditoriali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico