Orta di Atella

Il sindaco Brancaccio celebra il 25 Aprile

 ORTA DI ATELLA. In occasione del68esimo anniversario della Liberazione dal regime fascista e dalle truppe naziste, il sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, con una dichiarazione ricorda la festa di pace, di libertà e di unità nazionale.

“La ricorrenza del 25 Aprile, ha segnato la storia del Nostro Paese in modo indelebile. A distanza di 68 anni, ha ancora un grande valore di guida e di insegnamento per noi italiani, perché rievoca un momento eroico e decisivo della storia d’Italia che ha portato il nostro Paese alla conquista della Libertà e alla edificazione di uno Stato democratico ancorato ai valori di libertà, uguaglianza e solidarietà. Le celebrazioni legate alla Festa della Liberazione d’Italia devono rappresentare un rinnovato impegno da parte di tutti noi a riflettere sugli eventi storici che hanno caratterizzato il Nostro Paese e, nel contempo, a rafforzare quel sentimento nazionale unitario che non ha colore politico. Festeggiare il 25 Aprile non rappresenta solo un gesto di omaggio ad una ricorrenza, ma ci impone di guardare con ottimismo e fiducia al futuro, facendo tesoro delle esperienze passate che costituiscono il bagaglio culturale con cui proiettarsi verso nuove esperienze. Un’occasione che si traduce anche in un doveroso ringraziamento alle Associazioni combattentistiche e d’Armi le quali sono custodi gelosi della Bandiera Tricolore, dei Valori e delle Tradizioni militari, fungendo da tramite insostituibile con la società civile. Viva l’Italia, Viva il 25 Aprile, Viva la Resistenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico