Esteri

Zio rapisce il nipote e lo mette in vendita su Facebook

 NEW DELHI. Ha dell’incredibile la storia di un neonato di New Delhi che, a poche ore dalla nascita, ha dovuto “conoscere” già la cattiveria umana.

Un uomo, infatti, zio del bambino appena nato, aveva rapito e poi venduto su Facebook il neonato per 800 mila rupie (oltre 11 mila euro).

E’ successo nella città di Ludhiana e ha coinvolto tre persone complici nel losco affare. Dopo la nascita del neonato in un ospedale della città, l’uomo, con la complicità di un’infermiera, aveva detto alla nipote di aver partorito un neonato morto.

Inizialmente il piccolo era stato venduto ad dipendente dell’ospedale per una cifra equivalente a 640 euro che, successivamente, ha messo un annuncio su Facebook a cui ha risposto un amico di New Delhi che ha offerto oltre 11 mila euro per avere il bambino.

La madre, fortunatamente, non avendo creduto alla storia del neonato nato morto ha denunciato il fatto alla polizia. Gli investigatori sono riusciti, così, a risalire ai tre complici, fino ad arrivare all’ultimo compratore del bambino.

Il piccolo è stato così riportato dalla madre e due di loro arrestati. Mentre l’ultimo “compratore” del piccolo sembra essere svanito nel nulla.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico