Aversa

Galluccio: “Da Sagliocco ennesima caduta di stile, Golia ora si svegli”

Michele GalluccioAVERSA. Forse sarà il primo sole primaverile o il voler vedere a tutti i costi le ‘streghe’ nei consiglieri e membri del Pdl, ma quella del il sindaco Sagliocco è stata l’ennesima caduta di stile, alquanto scomposto, per il ruolo che ricopre.

Non sono riuscito a trovare alcun articolo di stampa che giustifichi i riferimenti alla mia persona fatti dal sindaco. Voglio ricordare, invece, al nostro solerte e trasparente sindaco i compiti dei consiglieri, così come recita l’articolo 43, comma 2, della 267/00, ossia che “i consiglieri comunali e provinciali hanno il diritto di ottenere dagli uffici, rispettivamente del comune e della provincia, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utile all’espletamento del proprio mandato”.
Quindi, il ruolo che costantemente svolgo nel chiedere informazioni inerenti l’attività del Comune lo svolgo allo stesso modo dal 2002, da quando sono stato eletto la prima volta, spaziando in tutti i settori per assolvere pienamente il compito per cui sono stato votato che, poi, non è altro quello di mettere in atto con costanza sia un’azione di indirizzo sia un’azione di controllo.
E’ strano che il sindaco, affezionato nel dare ogni giorno lezioni di trasparenza e legalità, possa poi essere disturbato da un consigliere, come il sottoscritto, che opera una costante azione di controllo su tutti gli atti comunali. Se questo suo intervento nei miei confronti lo debbo leggere come un atto di intimidazione, il sindaco stia tranquillo: non mi faro certamente intimidire! Sagliocco, che parla di trasparenza e legalità, dovrebbe invece spiegare come mai dopo quasi un anno non ancora sono arrivare le linee programmatiche di indirizzo che il Consiglio dovrebbe recepire, condividendole?
Vorrei ricordare al sindaco che il sottoscritto ha organizzato per cinque anni la Festa della Legalità dal 2007 al 2011, con partecipazione di magistrati, forze di polizie, scuole, associazione. Come mai un paladino della legalità come lui non ha più tenuto una tale manifestazione tanto seguita? Voglio ricordargli anche che nell’ultimo Consiglio comunale ho presentato un emendamento votato per riconoscere la cittadinanza benemerita anche a tutti i militari, rappresentanti delle forze dell’ordine e persone della società che si siano distinti nella lotta alla criminalità nella trasparenza e legalità.
Pertanto, sul tema della legalità non penso che mi possa insegnare niente lui, anzi dovrebbe ricordare, se non spiegare, le sue iniziative su questo tema in oltre trent’anni almeno di politica, visto che il sottoscritto non ne ricorda, ma non sono l’unico, visto che lo ricorda nessuno.
Spero chequesto gratuito attacco del sindaco ai consiglieri del Pdl scuota dal torpore il nostro coordinatore cittadino (Nicola Golia, ndr) che è ancora in tempo per espletare il suo compito istituzionale prima che venga sostituito, come sollecitato dal coordinatore regionale Nitto Palma. Ovviamente mi riservo tutte la facoltà di tutela della mia persona e del ruolo istituzionale che ricopro nelle opportune sedi giudiziarie.

Il consigliere comunale del Pdl Michele Galluccio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico