Trentola Ducenta

Ambiente e Salute, incontro del comitato civico

 TRENTOLA DUCENTA. Ottima affluenza mercoledì sera all’incontro dibattito sull’emergenza ambientale nel nostro territorio, organizzato dal comitato civico per l’ambiente di Trentola Ducenta, segno che il problema è molto sentito dalla popolazione.

Chiesa gremita, benché la pioggia battente abbia scoraggiato qualcuno dall’essere presente. I vari intervenuti nel dibattito, Lorenzo Mottola (pediatra), Luca Santoro (medico legale), don Vincenzo Marino (parroco della Chiesa di San Michele Arcangelo di Trentola) e il professor Antonio Marfella – nella foto – (Istituto nazionale tumori “Pascale” di Napoli) hanno illustrato, ciascuno nel proprio ambito di competenza, la situazione in cui versa il nostro territorio. Ha introdotto e animato il dibattito Orsola Maiolica (azienda ospedaliera “Monaldi” di Napoli).

Il dottor Mottola, riferendosi allo sviluppo e al benessere fisico-metabolico e psicologico del bambino, ha parlato dello spaventoso aumento dei casi di gravi malattie e di tumori dei bambini, a causa dell’inquinamento ambientale. Il dott. Santoro, invece, dopo una raccolta di dati presso i vari medici di base del territorio, ha illustrato le statistiche relative all’incremento di malattie gravi e di tumori per ogni fascia di età e di sesso.

Il parroco don Vincenzo Marino ha richiamato l’attenzione, in una prospettiva teologica-religiosa, sul dono di Dio rappresentato dalla natura e sul peccato che l’uomo commette aggredendola e andando così contro il volere stesso del suo Creatore. Infine, il professor Marfella ha prospettato una panoramica storica generale del problema dell’inquinamento dei nostri territori, evidenziando la correlazione tra l’aumento dell’inquinamento e l’aumento esponenziale dei casi di malattie gravi e tumori.

All’incontro sono stati invitati il sindaco di Trentola Ducenta, che ha partecipato, il presidente del Consiglio Comunale, che ha partecipato e tutti i consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione. La nota positiva segnata dall’evento è la connessione che si è andata a creare tra il Comitato Civico, la popolazione e l’amministrazione comunale, sindaco in primis. Egli, viste le buone intenzioni del Comitato, si è impegnato a collaborare attivamente con esso per affrontare il problema del degrado ambientale, nella prospettiva di una sua definitiva soluzione.

Il Comitato Civico naturalmente opererà le proprie valutazioni sull’azione dell’amministrazione. Il punto iniziale, intanto, è quello di eliminare il fenomeno dello sversamento illegale dei rifiuti, sia urbani che tossico nocivi, operando una serrata sorveglianza del territorio. Poi si dovrà lottare a che tutte le altre Istituzioni assolvano al compito più oneroso, ossia, quello di provvedere alla bonifica dei terreni inquinati. Come ha detto il professor Marfella il problema è molto grande, ma non tutto è perduto.

Tutta la popolazione è stata sollecitata a prendere a cuore il proprio territorio, prendendo coscienza dello stato in cui è stato ridotto e partecipando attivamente agli incontri che il comitato civico di Trentola Ducenta tiene in forma aperta al pubblico regolarmente il secondo e il quarto mercoledì di ogni mese alle ore 20.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico