Teverola

Differenziata, l’opposizione chiede le dimissioni del sindaco

 TEVEROLA. “Il sindaco, con un pubblico manifesto, aveva annunciato che era stato raggiunto l’obiettivo del 50% e che, dunque, si sarebbe avuta una diminuzione della tariffa e una città più pulita.

Niente di più falso, visto anche l’ultimo aumento della tassa 2012-2013, come era già stato preannunciato nell’interrogazione consiliare del luglio 2012”. Lo affermano, in una nota, i consiglieri di opposizione Tommaso Barbato, Nicola Picone e Biagio Pezzella. “Ora il sindaco – continuano – dovrà spiegare questa falsità dichiarata pubblicamente ai cittadini, che oggi in un momento di crisi, a fronte del loro impegno nella raccolta differenziata si ritrovano con bollette ingiustamente aumentate del 30%”.

“Ma poi – incalzano i consiglieri – come si fa a dire che abbiamo raggiunto una determinata percentuale quando il comune di Teverola è l’unico a non aver trasmesso i dati della raccolta differenziata 2011. Quindi, si continua a dire il falso e oggi ci ritroviamo un nuovo aumento delle tasse dei rifiuti a causa dell’incapacità di quest’amministrazione”. Intanto, pochi giorni fa la prefettura ha notificato al comune di Teverola la nomina di un commissario ad acta per il mancato raggiungimento dei livelli minimi di raccolta differenziata nell’anno 2011.

“Vista la mancanza di trasparenza dell’amministrazione e del sindaco Lusini, – continuano dall’opposizione – ci chiediamo che altro deve succedere di peggio visto che nel 2012 non abbiamo raggiunto l’obiettivo del 65%, e se la prefettura prenderà sul serio l’ipotesi di scioglimento dell’amministrazione, come previsto dalla legge. E prima che accada il peggio, noi del ‘Patto per Teverola’ chiediamo le dimissioni del sindaco e dell’amministrazione per il bene di Teverola”.

I consiglieri si chiedono: “Qual è la motivazione del manifesto che riportava falsamente il raggiungimento del 50% della raccolta?; cosa possiamo aspettarci dalla prefettura, visto che per il 2012 non abbiamo raggiunto il 65%?; visto che il Comune applica la penalità per mancato servizio del consorzio, perché non applica i fondi per diminuire la tassa sui rifiuti ai cittadini visto che il servizio non è efficiente?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico