Italia

Esplode un furgone al mercato: morti e feriti nel reggiano

 REGGIO EMILIA. Sarebbero tre i morti dell’esplosione di due bombole di gas avvenuta intorno alle 12.15 in un furgone-rosticceria al mercato in piazza della Repubblica a Guastalla, in provincia di Reggio Emilia.

Sul furgone c’erano il titolare Francesco Mango e la moglie Enza, ambulanti di Sant’Ilario, insieme alla figlia e la cognata. Le tre donne sarebbero decedute. L’unico sopravvissuto sarebbe proprio il titolare della rosticceria, trasportato in elicottero all’ospedale Maggiore di Parma con gravissime ustioni. Le sue condizioni sarebbero gravi. Tra i feriti (tra cinque e sette) anche alcuni clienti e passanti. L’esplosione ha coinvolto anche un vicino banco di abbigliamento.

Sul luogo sono intervenuti il Pm Stefania Pigozzi, della procura di Reggio Emilia, e il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Paolo Zito. Vigili del fuoco e carabinieri che stanno compiendo i rilievi per ricostruire l’accaduto.

L’ipotesi più accreditata è quella che ci sarebbe stata una doppia esplosione: dopo la prima bombola, infatti ne sarebbe esplosa una seconda. Causa della tragedia probabilmente una fuga di gas. I testimoni riferiscono di una piazza piena di fumo nero.

A Sky Tg24 ( il sindaco di Guastalla, Giorgio Benaglia, ha definito l’incidente “una tragedia”: “Una famiglia di lavoratori onesta andata distrutta – ha aggiunto – Avevano delle bombole di gas che usavano per alimentare il forno per la rosticceria, una vampata di fiamma e poi… Quando sono arrivato c’era ancora il fumo che saliva”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico