Aversa

Piano triennale, Udc: “Cimitero ed ex caserma vigili del fuoco le priorita’”

 AVERSA. A tre giorni dal precedente rinvio, richiesto dall’Udc per meglio esaminare le opere previste, nella mattinata di venerdì, la giunta capeggiata dal sindaco Giuseppe Sagliocco ha varato la bozza di Piano Triennale delle opere pubbliche.

Ad essere approvato lo stesso testo previsto in precedenza perché, comunque, come ha spiegato il capogruppo consiliare dell’Udc Orlando De Cristofaro: “Dalla pubblicazione della delibera di giunta ognuno di noi avrà sessanta giorni per indicare eventuali nuove opere da inserire. Per quanto riguarda noi, ad esempio, già abbiamo ipotizzato non solo l’ampliamento del cimitero, ma anche la sua ristrutturazione e l’abbattimento della vecchia e fatiscente caserma dei vigili del fuoco per unire piazza Plebiscito a Piazza Normanna”.

Un’altra opera pubblica che potrebbe far fare un salto di qualità ad Aversa, anche in considerazione dei suoi quasi 55mila abitanti, è quella ipotizzata da Michele Galluccio che vorrebbe prevedere la realizzazione di un sistema per la cremazione delle salme.

Dall’opposizione Marco Villano, consigliere del Pd, fa notare “come questo piano triennale sembra derivare da un ottimo lavoro di copia e incolla dei precedenti piani già varati dalle due precedenti amministrazioni di centro destra guidate da Ciaramella”. “La novità – gli fa eco il sindaco – è rappresentata dal fatto che questa volta queste opere saranno realizzate ed Aversa volterà pagina”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico