Italia

Tenta di uccidere il marito disabile, arrestata

 MILANO. Triste vicenda quella avvenuta a Milano dove un’anziana donna di 75 anni, stanca di accudire il marito con gravi disabilità da anni, ha tentato di ucciderlo e poi si è autodenunciata.

La 75enne ha spiegato agli agenti accorsi nella sua abitazione, dopo la sua telefonata, la sua intenzione omicidiaria. Aveva deciso di ucciderlo senza farlo soffrire dopo avergli somministrato dei sonniferi.

In realtà, però, la donna anziché dei sonniferi gli ha somministrato 5 antistaminici che hanno solo stordito il marito 77enne. Una volta posto un sacchetto di plastica sulla testa, ha visto che l’uomo si divincolava, così ha afferrato un mattarello e lo ha colpito alla testa.

Presa dai sensi di colpa si è fermata, approfittando anche dello stordimento dell’uomo, per poi riprovarci più tardi, dopo avergli preparato il pranzo. Lo ha colpito alla testa per altre due volte, poi ha chiamato la polizia per denunciare quanto aveva fatto.

La donna si trova ora agli arresti domiciliari presso l’abitazione di una figlia, mentre il marito ricoverato in gravi condizioni al Policlinico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico