Aversa

Kit differenziata, ecco i primi dati

 AVERSA. “Ecco i primi dati in merito alla distribuzione dei kit di sacchetti per la raccolta differenziata. Dati reali che, comparati a quelli precedenti, dimostrano la netta differenza in termini economici della nuova distribuzione”.

Lo dice il sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, che spiega: “Con i nuovi provvedimenti adottati dal mese di gennaio abbiamo un risparmio importante per il Comune di Aversa”. Oggi, infatti, ogni kit di sacchetti per la raccolta differenziata costa all’Ente Comune 2,13 euro più iva, mentre fino allo scorso mese di dicembre costava 4,14 euro più iva. Dal 17 gennaio, data in cui è stato riattivato il servizio, fino al 31 gennaio, sono stati ritirati 3263 kit che hanno un costo di 7645,21 euro. con il precedente affidamento, lo stesso numero di kit sarebbe costato al Comune di Aversa quasi il doppio, ovvero 14.859,70 euro.

“Il costo per l’acquisto dei sacchetti deliberato dalla passata amministrazione era complessivamente – ricorda Sagliocco – di circa cinquecentomila euro mensili, per la precisione 238 mila euro per i sacchetti utilizzabili per carta, multi materiale e indifferenziato, 269 mila euro per i sacchetti destinati all’umido”.

“Effettuando una ricerca di mercato e potendo modificare la parte contrattuale relativa alla fornitura dei sacchetti dovuta dalla Senesi, sulla base di un articolo del contratto stesso, abbiamo – continua il sindaco – dato indicazioni al dirigente di effettuare la modifica contrattuale affidando ad altra ditta il servizio con costi molto minori ed equiparati al reale ritiro dei kit da parte degli utenti”.

“Quanto alla distribuzione – aggiunge il primo cittadino di Aversa, Giuseppe Sagliocco – per rendere più agevole ai cittadini di rifornirsi dei sacchetti stiamo valutando la possibilità di far distribuire i kit anche dagli esercizi commerciali che intenderanno collaborare con l’Amministrazione, cosicché la cittadinanza potrà rifornirsi in ogni punto di Aversa senza essere obbligata a raggiungere la casa comunale o le isole ecologiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico