Napoli Prov.

Gli scout aversani “invadono” il Parco Pozzi

 AVERSA. E’ stata una vera e propria invasione pacifica del Parco Pozzi l’incontro scout in occasione della seconda edizione del “World Thinking Day” (Giornata del Pensiero).

Poco meno di 700 tra lupetti, scout e rover della Zona Liternum, ossia di quel territorio che ricalca i comuni ricompresi, in massima parte, nella Diocesi di Aversa. Ragazzini, giovani e meno giovani hanno tenuto in festa l’area verde della città normanna con i loro canti e i loro giochi. Il World Thinking Day è la giornata mondiale in cui le guide e gli scout riflettono sul senso di essere scout nel mondo e ricorre tradizionalmente nel giorno dell’anniversario di nascita del fondatore Robert Baden-Powell e di sua moglieOlave.

A fare gli onori di casa agli scout provenienti, oltre che da Aversa (che ha due gruppi), da Frattamaggiore, Succivo, Giugliano, Cardito, Grumo Nevano, gli scout del Gruppo Aversa I dell’Agesci (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani) che hanno curato l’organizzazione e realizzato un alzabandiera e un altare con tronchi di legno. Presenti gli assistenti ecclesiastici dei vari Gruppi, la Santa Messa, nel piazzale intitolato a Giovanni Paolo II, è stata officiata dal vescovo di Aversa monsignor Angelo Spinillo che ha sottolineato l’importanza educativa dell’associazione.

L’occasione è servita anche per un ricordo di don Peppe Diana, il parroco anti camorra trucidato nella sagrestia della propria parrocchia a Casal di Principe, che era anche tra i Capi dell’Agesci, da parte del Responsabile scout di Zona.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico