Teverola

Raccolta rifiuti bloccata: la denuncia di “Ad Alta Voce”

 TEVEROLA. Sono tanti i cittadini che si chiedono come mai la nostra città sia invasa dalla spazzatura, soprattutto in considerazione che, questa volta, sembra essere più un problema teverolese che campano.

I cittadini si lamentano perché pagano un servizio che non viene affatto reso. In un periodo di crisi economica i teverolesi non si sono fatti indietro, con sacrificio hanno contribuito a pagare quello dovuto e, in particolare, la tassa sullo smaltimento rifiuti che l’Amministrazione comunale ha ulteriormente incrementato. Quello che i cittadini stanno vivendo in questo inizio dell’anno è una realtà che non può essere passivamente accettata.

Ovunque per le strade principali e secondarie si notano cumuli di rifiuti. Ad aggravare ulteriormente c’è l’indifferenza di quanti, in particolare i nostri amministratori comunali, che non si attivano per eliminare il problema ne, quantomeno, iniziano ad affrontandolo per ridurne le conseguenze. La zona industriale è di nuovo piena di rifiuti.

Ad ingombrare le strade della città creando “vere discariche diffuse” ci sono anche rifiuti ingombranti quali: vecchi mobili, pellicce, frigoriferi e altro ancora. Camminare sui marciapiedi è praticamente impossibile infatti, oltre ad essere dissestati, sono invasi da masserizie di vario genere che a volte invadono anche la sede stradale creando intralcio e pericolo per la circolazione di veicoli.

Analoga situazione, che si allarga “a macchia d’olio”, si nota nei pressi di qualsiasi abitazione dove rifiuti di ogni genere vengono depositati vicino ai contenitori per la spazzatura; e li rimangono per essere visitati, durante la notte, da cani randagi che, trappando i sacchetti in cerca di cibo, contribuiscono a peggiorare una situazione già di per sé difficile.

L’immagine dei rifiuti sparsi ovunque domina tutta la città che risulta essere ancora afflitta da questo cronico problema. Problema che non viene affrontato anzi al di là di alcune gravi problematiche che riguardano la società affidataria del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, c’è poca volontà di affrontarle e si invita qualche autorevole lettore a spiegare le reali cause della presenza della spazzatura e a far capire perché i comuni limitrofi non si trovano nello stesso stato.

Movimento civico “Ad alta voce”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico