Italia

Los Roques, testimone: “Ho visto precipitare l’aereo di Missoni”

 LOS ROQUES. A cinque giorni dalla scomparsa del veivolo Islander con a bordo Vittorio Missoni spunta un testimone.

“Ho visto quell’aereo scendere giù in picchiata verso il mare”, dice William Salazar al Tg1. “Era troppo tardi per un atterraggio di fortuna, sia nel caso di guasto che di un malore. L’aereo stava arrivando lungo, si sarebbe mangiato la pista. So che ho visto quella picchiata giù verso il mare”, dice Salazar, pescatore di Los Roques. Per quanto riguarda la posizione del veivolo in quel momento Salazar dice: “Vicino alla pista di Los Roques, dove c’è la stazione biologica”.

La Estacion Biologica Marina Dos Mosquises si trova sull’isola Dos Mosquises Sur, a circa un’ora e mezza di barca da Gran Roque, dove si trova l’aeroporto dell’arcipelago. È però dotata di una cortissima pista in asfalto dove atterrano gli aerei che portano i rifornimenti.

La testimonianza di Salazar, se confermata, potrebbe fornire agli inquirenti una zona più dettagliata nella quale effettuare le ricerche, alle quali stanno partecipando anche esperti italiani. Il pescatore ha quindi acceso la radio e “ha ascoltato tutte quelle chiamate della guardia costiera”. Poi si è messo a cercare in mare “all’interno della barriera corallina, mentre i soccorritori – ha detto – sono andati al di là dove le acque sono profondissime”.

Per ben quattro volte, in quella stessa giornata, ha spiegato Salazar, si è unito alle ricerche dell’Islander scomparso. L’ultima comunicazione tra il pilota e la torre risale alle 11.30 del mattino: l’aereo aveva superato le 10 miglia nautiche dall’aeroporto e non segnalava avarie. Poi il silenzio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico