Aversa

Guasto elettrico alla “De Curtis”: l’Enel ripara

 AVERSA. Protestano i genitori degli studenti che frequentano il plesso dell’istituto scolastico “De Curtis” di via Salvo d’Acquisto.

Da martedì la struttura è senza energia elettrica, di conseguenza sarebbe impossibile accendere non solo le luci interne alle classi ma soprattutto il riscaldamento. Un fuori servizio che però non ha suggerito la chiusura della scuola, malgrado fosse stata richiesta dai genitori, preoccupati per la salute di figli, messa a rischio dalla bassa temperatura di questi giorni che ha messo a letto migliaia di Italiani, bambini compresi. Stando a voci diffuse tra i genitori, il fuori servizio sarebbe stato creato dal mancato pagamento di una bolletta, legato a difficoltà di cassa dell’ente comunale.

Ma si è trattato solo di una voce che è stata smentita dai tecnici dell’Enel, intervenuti due volte per risolvere il guasto. Il primo intervento c’è stato giovedì ma non ha conseguito lo scopo. Perché, dopo aver ridato energia allo stabile, ripristinando un interruttore andato fuori servizio, l’inconveniente si è ripetuto alla riapertura del plesso, rimasto chiuso dalla festività del santo patrono, caduta venerdì, fino alla giornata domenicale. Infatti alla riapertura di questa mattina, lunedì, l’energia è di nuovo mancata e la scuola è rimasta al buio e senza riscaldamento.

Un problema risolto nel giro di poche ore, grazie al pronto intervento di una seconda squadra tecnica dell’Enel che avrebbe controllato l’interruttore e individuato un guasto più importante presente in cabina. Però, per i tecnici, potrebbe non essere l’unico giacché nella zona di parco Coppola e parco Argo, in cui ha sede il plesso scolastico, da qualche tempo si verificano interruzioni improvvise dell’energia elettrica. Cosicché per garantire che l’inconveniente non si ripeta i tecnici stanno effettuando ulteriori controlli in tutta il rione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico