Teverola

Botti illegali: sequestrato cantinato-laboratorio

 TEVEROLA. Durante la notte tra il 29 e il 30 dicembre, all’interno di un condominio di quel centro, i carabinieri della stazione di Trentola Ducenta hanno arrestato un 38enne di Teverolaper reati di fabbricazione e detenzione per la vendita di esplosivi, omessa denuncia di materiale esplodente e detenzione di materiale esplosivo.

Nel corso di un servizio volto alla prevenzione e repressione dei reati in materia di produzione, detenzione e commercio di artifizi pirotecnici illegali, i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’uomo, rinvenendo e sequestrando, nella cantina del suo appartamento, in uno stabile di tre piani abitato da numerose famiglie e del tutto privo di sistemi antincendio e di sicurezza: 70 bombe carta, comunemente denominate “cipolle”; 36 ordigni esplosivi vari; 1.200 grammi di polvere da sparo trattata; 5 chili di clorato di potassio; 56 spolette; 11 batterie pirotecniche di varia categoria; 13 segnali fumogeni; per complessivi 30 chilogrammi di materiale esplodente privo di etichettatura.

Il cantinato è stato sottoposto a sequestro e la messa in sicurezza del materiale esplodente è stata effettuata dagli artificieri del comando provinciale carabinieri di Caserta, prontamente intervenuti. L’arrestato, è stato invece tradotto presso la propria abitazione, in attesa del rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico