Sant’Arpino

“Amo la Vita” e Co.D.I. al reparto pediatria del Moscati

 SANT’ARPINO. Grande festa lunedì scorso al reparto di pediatria dell’ospedale “Moscati” di Aversa.

L’iniziativa che rientra nell’attività “Clown in Corsia” del progetto Estate Ragazzi, è stato interamente patrocinato dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

L’associazione “Amo la Vita” e il Comitato dei Diritti dell’Infanzia in collaborazione con il primario del reparto di pediatria Domenico Perri hanno infatti organizzato un’intera mattinata all’insegna delle sorprese per tutti i bambini ricoverati presso il reparto di pediatria. Oltre al primario Domenico Perri, erano presenti il vescovo di Aversa Angelo Spinillo, il comandante provinciale dei vigili ingegner Mario Falbo, il colonnello Gianluca Vitagliano, il luogotenente Silvio Salzillo, una delegazione di bambini del Comitato per i diritti dell’infanzia accompagnati dal pulmino dell’associazione “Amo la Vita”, lo sponsor “Uniongas” con Gaetano Accurso che ha regalato cappellini a tutti i bambini mentre l’animazione è stata curata dall’agenzia “Iccio Pasticcio” di Maurizio Palmieri.

Rendere meno triste la degenza e il distacco dall’ambiente familiare, questo l’obiettivo del progetto rivolto ai piccoli pazienti costretti a trascorrere le loro giornate lontani da casa. Una vera e propria terapia del sorriso per l’anima e lo spirito attraverso giochi, attività e intrattenimento che coinvolgono i piccoli e i loro genitori alleviando le sofferenze legate alla malattia.

“L’iniziativa – dichiarano il presidente del Co.D.I. Domenico Cammisa e il presidente dell’associazione Pasquale Buononato – nasce dalla volontà di fare qualcosa di concreto per i bambini ricoverati in ospedale, costretti a rinunciare ai loro giochi e alle loro abitudini e ad affrontare cure e terapie a volte anche molto dure. Il nostro scopo è quello di portare ai bambini ammalati un po’ di allegria e fargli dimenticare i motivi di sofferenza e di tristezza. E tutto questo soprattutto in un periodo come quello delle festività natalizie. Ci sono tanti bambini che purtroppo non possono trascorrere le feste nella propria casa e tanti genitori che assistono i loro piccoli notte e giorno. Con questa sorpresa speriamo di aver alleviato almeno un po’ le loro sofferenze e di aver regalato qualche momento di spensieratezza e serenità. Il progetto Clown in corsia continuerà nei prossimi mesi per tutti i giovedì – concludono – e ci auguriamo possa proseguire anche nei prossimi anni vista la grande gioia dimostrata ogni giorno dai bambini coinvolti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico