Cesa

Alberghiero, gli alunni restano a Cesa fino a giugno

 CESA. Dopo estenuanti giorni di protesta, finalmente arriva la lieta notizia per i duecento alunni dell’Istituto Alberghiero di Cesa, che da settimane protestavano contro la possibilità di essere sfrattati dalla sede che dal settembre 2009 li ospita.

Si resta a Cesa, infatti, fino alla chiusura dell’anno scolastico in corso. Il rappresentante d’Istituto, Pasqualina Costanzo, a nome di tutti i suoi colleghi alunni, esprime soddisfazione per lo scampato “pericolo”. “Finalmente – afferma Costanzo – oggi possiamo essere tranquilli sapendo di poter concludere l’anno scolastico nella sede di Cesa. Ringraziamo tantissimo le Istituzioni locali, in particolare il sindaco Cesaro Liguori che è riuscito insieme a tutta l’amministrazione comunale a garantirci il risultato atteso. Ci spiace se la nostra rabbia e paura di non sapere che fine avessimo fatto se sfrattati, sia stata mal e strumentalmente interpretata. Noi giovani ancora non siamo dentro all’agone politico e per ora non intendiamo entrarci, per questo chiediamo scusa alle Istituzioni se si sono sentite offese da una protesta che ha scelto toni forti per poter far rumore a livello provinciale. Cosa che pare sia accaduto. Oggi alla luce della tregua ottenuta ringraziamo il sindaco per il solerte ascolto e la disponibilità mostrata. Godiamoci queste festività in un ritrovato clima di serenità e certi che tutti, sindaco, amministrazione locale e provincia, si lavori e si amministri per il bene della collettività, di cui i giovani e gli studenti sono parte integrante e motore vivo”.

Anche la referente dell’Istituto distaccato, Imma Magliulo, e tutto il corpo docente si dichiarano soddisfatti e si uniscono ai ringraziamenti degli alunni, cogliendo l’occasione per augurare all’amministrazione comunale e provinciale sereni auguri di buon Natale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico