Aversa

Movida e gazebo: il Consiglio approva regolamento

 AVERSA. Giungono in Consiglio comunale i “gazebo della discordia”. Come si ricorderà, con l’avvento del sindaco Giuseppe Sagliocco i vigili urbani hanno intensificato i controlli dei gazebo installati in vari punti della città, …

… soprattutto quelli dei locali alla moda nell’ambito della movida dei fine settimana aversani con la conseguenza che diversi bar alla moda si sono visti notificare un’ordinanza di chiusura per non aver rispettato la normativa urbanistica in materia avendo realizzato, di fatto, secondo quanto sostenuto dall’amministrazione comunale, dei veri e propri locali stabili e non mobili.

Ora la vicenda viene in discussione anche in Consiglio comunale, in occasione dell’ultima seduta dell’anno del civico consesso, venerdì 28 dicembre. I trenta consiglieri comunali aversani saranno, infatti, chiamati ad approvare il relativo regolamento che giovedì sarà licenziato in via definitiva dalla commissione consiliare urbanistica presieduta dal consigliere comunale di Sel Pasquale Morra.

Ad illustrare il passo principale un altro componente, Michele Galluccio del Pdl che evidenzia un passo del regolamento: “L’elemento di arredo ‘dehors’, ossia il gazebo, deve essere caratterizzato da ‘precarietà e facile rimovibilità’ e deve essere diretto esclusivamente a soddisfare l’esigenza temporanea legata all’attività di somministrazione di alimenti e bevande e inoltre, nel caso di istallazione su suolo pubblico, alla concessione del suolo stesso. Conseguentemente esso non può surrogare i requisiti strutturali obbligatori per il locale di pubblico esercizio e per le attività di somministrazione di alimenti e bevande”.

Insomma, l’amministrazione comunale vuole chiarire una volta per tutte il concetto, soprattutto per non dare adito a contestazioni di diritto che, come nei tre casi che si sono registrati sino ad oggi, hanno portato ad un contenzioso dinanzi alla giustizia amministrativa che ha, comunque, visto vincitore il comune di Aversa.In questo senso la commissione ha indicato in maniera particolareggiata come dovrà essere fatto un gazebo e anche l’arredo che vi si potrà installare sotto.

Sempre in tema di urbanistica, la relativa commissione, nel corso della stessa seduta di giovedì, ha chiesto di ascoltare anche il nuovo dirigente del settore, l’ingegnere Alessandro Diana, tecnico della Provincia, nominato nelle scorse settimane dal sindaco Sagliocco, per fare il punto della situazione sulle diverse questioni in itinere in questo settore dai progetti Piu Europa alle opere pubbliche in corso al piano casa, solo per citare quelle di maggior rilievo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico