Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Taglialatela (Psi): “Garantire il trasporto pubblico”

 MONDRAGONE. Il Partito Socialista, attraverso il suo segretario Antonio Taglialatela, con una nota indirizzata al sindaco e ai consiglieri provinciali del collegio, chiede la convocazione urgente di un tavolo istituzionale per l’emergenza trasporti, …

… al fine di poter scongiurare possibili e drammatiche ricadute sui lavoratori e sulla qualità del servizio destinato alla comunità.

“Subito un tavolo istituzionale per l’emergenza trasporti. – afferma Taglialatela – Il sindaco, consigliere provinciale, si faccia carico di promuovere un tavolo istituzionale con i sindaci interessati al servizio di Tpl, con il Prefetto, il presidente della provincia e le organizzazioni sindacali, al fine di poter garantire i diritti dei lavoratori e assicurare alla nostra comunità un servizio pubblico essenziale. Tra indifferenza e omissioni si consuma, nel silenzio, un dramma che pochi conoscono. Solidarietà non a parole, ma nei fatti concreti, va ai i lavoratori dipendenti della Azienda Trasporti Campani srl, i quali non percepiscono regolare stipendio dal lontano mese di giugno, pur continuando a svolgere le normali prestazioni di lavoro, nonostante il forte, conseguente e prevedibile disagio economico a cui sono soggette soprattutto le loro famiglie. Difatti, da circa un anno, sono in regime di contratto di solidarietà. La Provincia di Caserta, si rifiuta di riconoscere i corrispettivi chilometrici per il servizio regolarmente erogato a tutt’oggi, che, i lavoratori, con enormi sacrifici, garantiscono per studenti, cittadini e pendolari, sotto la duplice minaccia di una possibile denuncia per interruzione di servizio pubblico e la conseguente perdita del posto di lavoro, poiché è stata più volte manifestata la volontà, da parte dell’Atc, il disinteresse a continuare il rapporto contrattuale relativo all’affidamento dei Servizi di Trasporto Pubblico Locale della Provincia di Caserta, in assenza di un adeguamento dei valori dei corrispettivi chilometrici. Tutto quanto rappresentato, costituisce un elemento di potenziale criticità che potrebbe ripercuotersi sulla quotidianità e qualità dei servizi offerti alla collettività. L’eventuale sospensione del Tpl creerebbe un ulteriore disagio a quanto i cittadini sono già chiamati a subire”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico