Montemaggiore

Pietramelara, emergenza furti: La Svolta chiede Consiglio ad hoc

PietramelaraPIETRAMELARA. Una terribile ondata di furti e violenze si è scatenata negli ultimi giorni nei confronti dei cittadini di Pietramelara, aggressioni di vario genere si perpetrano nei loro confronti a tutte le ore del giorno; presi di mira anche gli esercizi commerciali individuati dai soliti balordi come facile bersaglio.

A tal proposito il gruppo consiliare di opposizione “La Svolta” formato dai consiglieri Andrea de Ponte e Giovanni De Robbio ha deciso di chiedere al sindaco Luigi Leonardo la convocazione di un consiglio comunale straordinario sulla sicurezza.

“Non è la prima volta – affermano i due consiglieri – che chiediamo di alzare il livello di sicurezza per i cittadini, recita il comunicato del gruppo La Svolta, anche nella scorsa legislatura affrontammo questo tema con forza e determinazione chiedendo una cabina di regia attraverso la quale coordinare sinergicamente le forze di polizia con le istituzioni ed i cittadini; quella proposta, d’altronde come tutte le altre, finì nel dimenticatoio e con sfrontatezza, incoscienza ed un grande senso di irresponsabilità ogni qualvolta in città si agita lo spettro della criminalità, la maggioranza consiliare continua a parlare di videosorveglianza. Allora a questo punto, a tre anni di distanza dal consiglio comunale attraverso il quale noi stessi votammo a favore di questo importante servizio di sicurezza dei cittadini, vogliamo capire una volta per tutte se la videosorveglianza resta un obiettivo concreto di questa amministrazione oppure, come si è dimostrato per l’isola ecologica, la variante, l’alveo ecc. ecc. anche la videosorveglianza resta un argomento da campagna elettorale per creare false aspettative in vista di potenziali assunzioni. Dopo l’efferato delitto Saviano che avrebbe dovuto aiutare a riflettere le istituzioni sulla vulnerabilità del nostro territorio, almeno da parte dell’amministrazione non c’è stata alcuna risposta concreta per tranquillizzare i cittadini. I fatti parlano chiaro, probabilmente per il sindaco e la sua maggioranza la sicurezza dei cittadini conta meno delle logiche clientelari che cercheremo di smascherare attraverso il consiglio comunale straordinario che chiederemo. Al centro del nostro progetto politico il cittadino prima di ogni cosa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico