Cesa

Prevenzione e cura della tiroide: convegno della Pro Loco

Il sindaco LiguoriCESA. “Prevenzione, diagnosi e cura delle malattie della tiroide”.E’ il tema dell’incontro divulgativo scientifico, organizzato dalla Pro Loco cesana e ospitato nella sede di piazza De Gasperi.

L’argomento è di fondamentale importanza e quanto mai attuale se si considera che dagli ultimi dati diffusi è emerso che una persona su dieci soffre di problemi alla tiroide, con un’incidenza maggiore fra le donne quarantenni.

L’incontro, che ha ricevuto il patrocinio del comune di Cesa, ha visto la partecipazione del presidente della Pro Loco Cesa, dottorCesario Nicola Villano, responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Endocrinologica Aorn Caserta, e della dottoressa Luciana Piccolo, dirigente medico dell’Unità Operativa Diagnostica per Immagini Aorn Caserta. Presente il sindaco Cesario Liguori, anche in veste di medico.

“Il ricco programma delle attività della Pro-Loco per l’anno in corso, – ha commentato il presidente Villano – prevede la realizzazione di alcuni incontri scientifici divulgativi riguardanti argomenti di largo interesse quali la patologia tiroidea. Negli ultimi anni, i mass-media si sono maggiormente interessati a tale patologia sia per gli enormi progressi dal punto di vista diagnostico e terapeutico, sia per l’aumento intrinseco delle stessa dovuto ad incidenti nucleari ed a contaminazione ambientale”.

“Lo scopo dell’incontro – ha aggiunto Villano – è stato quello di sfatare alcuni luoghi comuni dando delle indicazioni per una corretta gestione e l’indirizzo terapeutico più adeguato. L’aumento del numero di persone che sono affette da patologia tiroidea è dovuto principalmente alla diffusione di screening di massa ed alla facilità di utilizzare strumenti diagnostici molto sofisticati e precisi tali da evidenziare anomalie strutturali che a volte non devono essere considerate come patologiche”.

Villano si riferisce, in modo partiecolare all’ecografia che oggi riesce ad individuare e misurare piccolissimi noduli che assolutamente non hanno carattere patologico. “Al tempo stesso – ha sottolineato il presidente della Pro Loco – si sono affinate le strategie operatorie che utilizzano tecnologie avanzate tali da permettere interventi chirurgici che danno dei risultati eccellenti dal punto di vista estetico e funzionale”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico