Caserta

Gran Caffè Margherita: i vini La Masserìe con le caldarroste

 CASERTA. Nella splendida cornice dello storico e rinnovato Gran Caffè Margherita, in piazza Dante, nel cuore di Caserta, nelle serate di venerdì 16 e sabato 17, saranno protagonisti i vini Pallagrello e Casavecchia della Cantina La Masserìe …

… accompagnati da calde e gustose caldarroste preparateda un autentico e tradizionale castagnaro, che con il suocarretto, riscalderà ed allieterà l’atmosfera.Vino e castagne: un caldo ed antico connubio rivissuto in chiave moderna.

La Cantina La Masserìe di Giuseppe Carusone e Michele Vigliotti, professionistidel vino con una radicata conoscenza della storia delle loro uve e dei loro vini, è ubicata in località Masseria Vecchia nel comune di Bellona, territorio di particolare fascinopaesaggisticocon colline dove la presenzadi ulivi e vigne, ne caratterizzano la bellezza e dove uomo e ambiente vivono in un naturale equilibrio. Una piccola realtà che nasce con l’obiettivo di valorizzare la qualità dei vitigni autoctoni di Pallagrello e Casavecchia.

Produrre i vini Pallagrello e Casavecchia, intensi ed accattivanti, di origini lontane e dal profumo e dal sapore che inebriano il cuore, è un atto di fede che rappresenta un omaggio agli antichi abitanti di Terra di Lavoro, dai quali, arrivano le competenze e l’amore necessari alla coltivazione di questi vitigni, un patrimonio autoctono,da promuovere e valorizzare, che hanno contribuito a scrivere la storia di questa terra. Tra la gamma dei vini della cantinadi Michele e Giuseppe,saranno protagonisti di questi due appuntamenti dei rossi affinatiin barrique di rovere francese.

Ad aprire la serata di venerdìe a condurci in un fascinoso viaggio enologico tra sensi e tradizione, sarà Sensus, vino ottenuto da uve Pallagrello nero provenienti dai Monti Caiatini di Castel Campagnano, con un colore intenso rubino e sentori di aromi di frutta che persistono al contatto col palato con un finale di vaniglia. È un vino strutturato, fresco e di ottima persistenza.

A seguire, chiudendo la serata di sabato, tra suggestioni ed emozioni, sarà Oblivium, vino ottenuto da uve Casavecchia provenienti da un vigneto di 30 anni allevato nel comune di Pontelatone. È un vino dal colore rosso rubino tendente al porpora, con sentori di mora, ciliegia, frutti di bosco e note speziate, con un’autorevole struttura al palato. Questi meravigliosi vini, compagni di tavola, di festa, di chiacchiera e di amori, rappresentano ed identificano il nostro territorio dal punto di vista enologico e, all’assaggio, fanno sentire un’ebbrezza così forte che assale.

Le degustazioni dei vini La Masserìe insieme alle castagne di Roccamonfina, altro prodottonostrano di particolar pregio, gusto e qualità, rappresentaun piacevole gioco di sapori, colori, profumi e sensazioni che ci portano alla riscoperta della nostra terra e delle antiche tradizioni, avvicinando anche le nuove generazioni alla magica cultura del vino che rappresenta la nostra memoria da non perdere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico