Aversa

Strisce blu, Sagliocco “vince” in Consiglio

 AVERSA. Sagliocco intasca l’ennesima vittoria e continua per la sua strada sulle strisce blu. La seduta del consiglio comunale di giovedì mattina ha dato, ancora una volta, ragione alla filosofia applicata dal primo cittadino: io vado avanti e chi mi vuol seguire mi segue”.

Ed ecco, allora, che i consiglieri comunali del Pdl, anche quelli che in un primo tempo si erano spesi per gridare contro la gestione in house del servizio di sosta a pagamento, ossia i tre ex An, alla fine hanno votato a favore della ratifica della relativa delibera affermando (lo hanno fatto Michele Galluccio e Gino Della Valle, dopo aver praticamente distrutto punto per punto la delibera della cui ratifica si discuteva): “Siamo contrari, ma votiamo a favore per spirito di partito”. Una logica … illogica soprattutto dopo aver strombazzato per settimane su giornali, tv, web e carta di ogni tipo.

Sullo stesso argomento, da registrare anche l’intervento del Pd, Marco Villano, che, senza entrare nel merito della delibera, ha, ancora una volta, sottolineato come le strisce blu siano arrivate in consiglio comunale solo perché per approvare una variazione di bilancio era necessario il passaggio nell’assemblea cittadina e non per discuterne il merito. Merito che andava discusso inizialmente, prima di emanare delibere, tenuto conto che doveva essere il civico consesso a dettare gli indirizzi e non a prenderne atto, come , invece, avvenuto. “Il sindaco promette il confronto, ma continua a fare di testa sua”, ha commentato a margine l’esponente democratico.

Per il resto, la seduta è andata avanti stancamente, ad eccezione di una lunga discussione su una mozione presentata dall’Udc Vargas relativamente a fioriere da porre in via Sant’Agostino, con la speranza per i cittadini che quel budello non divenga ancora più stretto trasformandosi in una trappola per i malcapitati automobilisti costretti a transitarvi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico