Esteri

Pena di morte: omicida giustiziato in Texas dopo 21 anni

HUNTSVILLE. Dopo 21 anni di attesa nel braccio della morte, nel penitenziario texano di Huntsville è stato giustiziato mediante iniezione letale Bobby Lee Hines, condannato alla pena capitale per il brutale omicidio a scopo di rapina di una vicina di casa, la 26enne Michelle Wendy Haupt.

L’assassino, che all’epoca aveva 19 anni, la pugnalò diciotto volte con un punteruolo per il ghiaccio, e poi la fini’ strangolandola con un cavo. Fu arrestato lo stesso giorno del delitto.

Hines, quarantenne, sarebbe dovuto essere messo a morte già nel 2003, ma l’esecuzioneè stata poi rinviata per oltre otto anni a causa dei ripetuti ricorsi dei suoi legali, che hanno tentato invano di fargli riconoscere l’infermita’ mentale. Dall’inizio del 2012 sono già 33 i detenuti giustiziati negli Stati Uniti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico