Campania

“Premio Sepe” al Suor Orsola Benincasa

Crescenzio SepeNAPOLI. La Napoli migliore nel sociale e nella solidarietà: tre onorificenze per tre persone diverse che hanno ricevuto il primo premio intitolato all’Arcivescovo di Napoli, il cardinale Crescenzio Sepe.

A ritirare il premio, nell’aula magna dell’Università Suor Orsola Benincasa, Gianluca Attanasio, per il suo impegno sociale e sportivo e per l’attenzione che dedica nei confronti dei disabili per portare lo sport paralimpico all’interno delle piscine napoletane.

Nel 2010 insieme al procuratore antimafia Franco Roberti riceve la targa al merito sportivo e impegno civico dall’associazione Panathlon international. Un altro premio è andato Giuseppe Spinosa che lo ha ritirato per l’associazione Don Kisciotte.

A loro il premio per l’impegno nell’offrire assistenza socio-sanitaria gratuita a immigrati e senza tetto. Infine, un altro riconoscimento è andato all’associazione “L’Altra Napoli” ed è stato consegnato al presidente Ernesto Albanese per l’opera svolta, sia nel campo sociale che della solidarietà, nonché per gli encomiabili obiettivi positivi raggiunti.

L’Altra Napoli è un’associazione onlus fondata nell’ottobre del 2005 da un gruppo di napoletani che vivono altrove, ma che si sentono “napoletani dentro”, decisi a impegnarsi in prima persona nel rilancio della città perché convinti che sia possibile aiutare Napoli a ritrovare la sua dignità.

Il premio è un busto in bronzo raffigurante il cardinale Sepe realizzato dal maestro Domenico Sepe, già autore di monumenti pubblici in bronzo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico