Campania

“Napoli Sicura”, firmato patto con i ministri Cancellieri e Severino

 NAPOLI. No all’esercito, si alla collaborazione tra forze dell’ordine e dei cittadini contro lo strapotere criminale della camorra.

Non hanno una soluzione già pronta per sconfiggere in breve tempo i clan e il traffico di droga su cui si regge l’economia mafiosa i ministri dell’Interno e della Giustizia, Annamaria Cancellieri e Paola Severino, oggi a Napoli per siglare il “Patto per Napoli sicura”, una serie di misure da attuare come contromossa allo scoppio dell’ennesima faida a Napoli nord.

A differenza del passato, per i due ministri, sarà importante la coesione istituzionale e la collaborazione dei napoletani onesti. Al tavolo anche il prefetto de martino, i presidenti di Provincia di Napoli e Regione Campania, Cesaro e Caldoro, e il sindaco de Magistris. Tutti hanno chiesto al Governo aiuti finanziari, che poi si tratterebbe di ripristinare i trasferimenti statali tagliati negli ultimi anni, per combattere la criminalità guardando soprattutto alle esigenze economiche del territorio e della collettività (intervista de magistris in file video allegato).

L’emergenza sociale rappresentata dalla crisi occupazionale i due ministri a Napoli l’hanno toccata con mano all’uscita dalla prefettura quando si sono trovati davanti un centinaio di precari bros guardati a vista dalla polizia in tenuta antisommossa.

VIDEO

a breve

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico