Napoli Prov.

Cardito, il giorno del dolore per Pasquale Romano

 NAPOLI. “La memoria non si cancella”. Questa la scritta che campeggiava in testa al corteo che giovedì ha sfilato a Cardito per ricordare Pasquale Romano.

Circa cinquecento persone hanno risposto all’appello delle associazioni studentesche che hanno organizzato un presidio a Marianella, nella strada in cui lunedì sera è stato assassinato per errore il 30enne appena uscito dalla casa della fidanzata Rosanna Ferrigno per andare a giocare a calcetto.

In piazzetta Marianella c’erano anche politici e rappresentanti delle istituzioni, ma soprattutto la società civile. Il parroco don Matteo, durante il suo discorso ha ricordato Pasquale Romano e poi ha lanciato il suo monito: “Qui non c’è lavoro e ci sono giovani che a vent’anni si sentono già come boss”.

Venerdì mattina la città di Napoli ricorderà il ragazzo con le bandiere a mezz’asta e con un minuto di silenzio. A Cardito il sindaco ha dichiarato il lutto cittadino disponendo, alle 12, la chiusura di tutti gli uffici pubblici e delle scuole. I funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 nella chiesa di San Biagio a Cardito.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico