Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“I giorni della canapa” apre la prima Sagra dei valori e sapori settembrini

 CASAL DI PRINCIPE. Ad aprire la prima Sagra dei Valori e Sapori settembrini, organizzata a Casal di Principe il 15 e 16 settembre dalla Proloco, sarà la presentazione del libro fotografico “I giorni della canapa” di Salvatore di Vilio.

L’evento avrà come cornice la chiesa Sconsacrata del “Sacro Cuore”, suggestivo edificio adiacente Piazza Vittorio Emanuele (ex mercato) che ben si presta ad accogliere le gigantografie di Salvatore di Vilio che raccontano con elevato senso artistico la “fatica” di intere generazioni consumate a macerare canapa.

“Abbiamo voluto dare alla nostra Sagra un significato particolare – afferma il dottor Pasquale Pezzella, presidente della Proloco di Casal di Principe – partendo dal necessario bisogno di recuperare la memoria storica per riscoprire valori e sapori che sembrano essersi perduti, travolti da una distorta idea di modernità. Vino Asprino, Mele Annurche e Mozzarella rappresentano per Casal di Principe il retroterra produttivo e culturale storicamente affermatosi nei secoli passati e che in qualche modo, seppur ridimensionati, resistono ancora oggi e si impongono, anzi, come eccellenze produttive dell’agro casalese. La canapa, invece, si è estinta sul finire degli anni 50 e con la sua scomparsa è anche finita un’epoca. Era, quello, il tempo dei nostri nonni e bisnonni che si spaccavano le mani e la schiena col duro lavoro nei campi. Era il tempo della fatica, dei sacrifici, degli stenti. Ma era anche il tempo di quei valori che oggi sono solo un pallido ricordo: solidarietà, abnegazione, rispetto per la terra e per il lavoro”.

“Abbiamo voluto ricominciare, quindi, proprio da qui – continua Pezzella – per restituire ai giovani di Casal di Principe un passato su cui riflettere ed aiutarli, così, a costruire un futuro migliore con la consapevolezza di chi sa da dove viene ed affonda radici profonde nel proprio passato. Quando abbiamo ripreso il cammino della Proloco, guardandoci intorno e osservando il totale degrado strutturale, civile e morale che assedia Casale, il primo pensiero è stato quello di fare qualcosa di utile per far emergere il buono che c’è qui in questa difficile terra di frontiera. Così è nata l’idea della Sagra dei Valori e Sapori Settembrini, ovvero un momento che, al di là di balli, canti e cibarie, portasse all’attenzione dei media le eccellenze produttive di Casal di Principe e ne rappresentasse così gli aspetti positivi. Ed insieme al vino, le mele e le mozzarelle abbiamo ritenuto importante riportare in vita, almeno per una serata, ‘i giorni della canapa’. I giorni della nostra memoria storica. Il libro di Salvatore di Vilio, pertanto, ci è sembrato particolarmente adatto a rispondere alle nostre esigenze di recupero del passato per proiettare le nuove generazioni verso il futuro”.

“La Proloco – conclude Pezzella con una punta di amarezza– si augura che questo evento possa suscitare un rinnovato e diverso interesse per una comunità, quella di Casal di Principe, che sta pagando a caro prezzo lo scotto della notorietà negativa e faccia riscoprire a tutti, non solo agli abitanti di Casale, gli antichi sapori e valori della civiltà contadina”.

All’evento, moderato da Pasquale Corvino, prenderanno parte l’autore, Salvatore di Vilio, il ricercatore Fiorenzo Marino, il commissario del Comune di Casal di Principe, prefetto Armando Gardone, e Antonio Corbo, giornalista di Repubblica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico