Aversa

Sede Tribunale Napoli Nord, Coppola propone il “Saporito”

 AVERSA. La futura sede del tribunale di Napoli Nord? Nel complesso che ospita attualmente l’ospedale psichiatrico “Filippo Saporito. A indicarla Alberto Coppola, docente di legislazione urbanistica presso la Federico II.

“Nel decreto – afferma l’accademico – non è indicata la sede del futuro istituendo Tribunale; per cui ben si inserisce la proposta del senatore Pasquale Giuliano di individuare Aversa quale sede di tale futuro accentramento”.

Lo stesso docente ricorda che “la proposta è particolarmente felice se valutata alla luce di due esigenze che coniugano risparmio ed efficienza delle nuove sedi: dal 1 aprile 2013 il “Saporito”,di proprietà del Ministero della Giustizia (risparmio), sarà dismesso; gli edifici esistenti facente parte del complesso sono, per dimensione e qualità, più che sufficienti per ospitare una sede sia per il settore Civile che per il settore Penale; inoltre, l’ingresso su Via Filippo Saporito è distante meno di 300 mt. dalla fermata della Metropolitana di Aversa Centro e dalla stazione ferroviaria cittadina”.

Insomma, una sorta di uovo di colombo che metterebbe a tacere anche le eventuali pretese di Marano e Giugliano che, al momento, si limitano solo a dichiarazioni di principio. C’è, per la città normanna, poi, un’ulteriore considerazione: “Il riuso di tale complesso consentirebbe ad Aversa di riappropriarsi di un bene di cui è stato privato oltre 100 anni fa, riaprendo la viabilità esistente al traffico cittadino, con grossi vantaggi per la viabilità urbana”.

L’accessibilità del complesso in questione è facile sia su gomma (svincolo di Aversa Nord), sia, come detto, via ferrovia ed i parcheggi sono o già esistenti (Parco Pozzi) o di facile realizzazione (nei grossi piazzali interni). Tutto questo potrebbe portare anche ad una sinergia con l’attigua Scuola di polizia penitenziaria esistente, con ulteriori economie per il Ministero. Se non riutilizzato con questa occasione, ci sarebbe, invece , per Aversa e per il Ministero, il problema del riuso. Senza contare, a livello ambientale, che non vi sarebbe nuovo consumo di suolo in nessun Comune della Regione Campania, secondo gli indirizzi del Piano Territoriale Regionale e il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale.

“Ultima notazione, – conclude Coppola – il Complesso di San Domenico, in corso di ristrutturazione, potrebbe essere, eventualmente di supporto per i nuovi uffici ed alla città di Aversa potrebbe essere consentito il godimento della colonia agricola lungo Via Saporito, con l’abbattimento dell’alto muro di cinta e l’apertura al pubblico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico