San Marcellino

Risarcimento al segretario comunale: insorge l’opposizione

Anacleto ColombianoSAN MARCELLINO. Il comune di San Marcellino si sta impegnando per risarcire circa 15mila euro al segretario comunale.

Questa la notizia che ha altamente infastidito il gruppo di minoranza ‘L’Ancora’, guidato dal leader Anacleto Colombiano. Il segretario ha presentato, infatti, richiesta di rimborso di spese legali sostenute per un giudizio penale avviato a suo carico per fatti e atti direttamente connessi all’espletamento dei compiti di ufficio all’ente comunale, il quale è intenzionato a rimborsare la spesa per la sua difesa per un totale pari a euro 15.035,61.

“E’ un’ulteriore danno ai cittadini, in quanto è un evidente sperpero di denaro pubblico – ha fatto sapere Colombiano. Da sempre, chi sbaglia deve pagare. Sarebbe troppo comodo, troppo facile, sbagliare ed imputare i danni causati dai propri errori ad altri – incalza il leader dell’Ancora – soprattutto, in questo caso, in cui chi deve sborsare utilizza denaro proveniente dai sacrifici dei propri cittadini. In genere, quando un libero professionista sbaglia ci sono le polizze che provvedono a risarcire i danni. Anche in questo caso potrebbe essere così in modo tale da non far aggravare il bilancio della casa comunale sui cittadini”. Un controllo attento su tutti gli atti e la relativa sentenza verrà effettuato nella mattinata di lunedì 20 agosto da parte del gruppo Ancora.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico