Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Della Gatta: “Inaccettabili le parole di Cerullo”

Giuseppe Della GattaSAN CIPRIANO. Mi associo, con queste mie considerazioni, a quanto già chiaramente espresso dall’avvocato Gennaro Di Bonito, vicesindaco dimissionario del comune di San Cipriano.

Il centrodestra è stato, è e rimarrà per San Cipriano d’Aversa, l’unica alternativa concreta di governabilità. Nella tornata elettorale tenutasi il 29/30 Marzo 2010 la nostra lista civica ha raccolto quasi il 70 % di consensi, percentuali bulgare nella storia politica sanciprianese. Molti esponenti politici storici della sinistra sono usciti mortificati, in termini di consensi, da quell’esperienza.

Il tutto dovuto semplicemente ad una voglia di cambiamento del popolo verso una politica sprecona, clientelare ed incompetente della vecchia nomenclatura.

Il 29 e 30 marzo 2010 è nata, grazie all’intuizione di Enrico Martinelli, una nuova classe politica, con alcuni giovani come me legati ai partiti, altri, legati al mondo del volontariato e dell’associazionismo. Dalle urne venne fuori una delle più giovane classi di amministratori della provincia di Caserta. Età media 35 anni.

Sicuramente gli errori ed orrori trovati in Comune non possono essere addebitati alle Amministrazioni Martinelli visto che al netto degli avventi Commissariali avrà governato il territorio per 4 anni.

Due anni fa, è vero, politicamente eravamo giovani, inesperti, ma sicuramente quelli più preparati sotto l’aspetto tecnico e con un programma ben definito che, in virtù dei problemi che si trascina l’Ente, avrebbe visto realizzazione almeno in cinque anni di attività gestionale.

Non sono qui a declinare quanto da noi realizzato e nemmeno a commentare la decisione presa dal CdM. Voglio sono dire al segretario del Pd di San Cipriano, anche lui uscito sconfitto dall’ultima tornata elettorale, che il nostro territorio ha bisogno di amore, rispetto e perdono per tutto il male che è stato prodotto alla nostra cittadinanza in 30 anni di antipolitica. Non ha certo bisogno di polemiche continue, attacchi sterili e fango. San Cipriano è piccolo e ci conosciamo tutti. Lui sa benissimo, come del resto tutti lo sanno, vizi e virtù del nostro territorio.

Coerentemente con quanto affermato dal mio amico e amministratore uscente Di Bonito, abbiamo pagato un prezzo troppo alto dovuto semplicemente alla nostra inesperienza, ma da questa vicenda, uscirà un centro destra più coeso e rafforzato. I Sanciprianesi stanno cambiando e il voto del 2010 lo ha dimostrato chiaramente. I vecchi politici che hanno portato il Comune al fallimento finanziario e un territorio senza sviluppo possono pure organizzarsi (dentro e fuori dal centro sinistra) ma non potranno vincere contro un avversario ostile a tutti, il tempo.

Dott. Giuseppe Della Gatta

Assessore dimissionario al Bilancio e programmazione economica

Comune San Cipriano d’Aversa

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico