Sant’Arpino

Parte la bonifica della zona “Ncopp ‘e Santi”

 SANT’ARPINO. E’ stato dato ufficialmente il via dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo ai lavori di bonifica che nelle prossime settimane interesseranno la località nota con il nome “Ncopp e Santi”.

Si tratta di un’area strategica al confine con il comune di Frattaminore, con il parco archeologico atellano e il cimitero comunale. La località da cui dove Sant’Arpino ha avuto origine, simbolo e memoria della comunità, dove ancora sono visibili i resti degli insediamenti atellani, dove resiste un’agricoltura tipica, dove è ancora possibile meravigliarsi per la sorprendente bellezza della natura, dove si può leggere un percorso antico del paese. Un’area estesissima che per anni però è stata luogo di abbandono di rifiuti fino al punto di essere trasformata in una vera e propria discarica a cielo aperto. E molto spesso questi cumuli di rifiuti venivano bruciati causando l’emanazione nell’aria di sostanze tossiche e ceneri pericolosissime per la salute.

E’ proprio per porre definitivamente fine a questo scempio che l’esecutivo ha deciso di dare il via ai lavori di bonifica e soprattutto di chiudere definitivamente l’intera area in modo da impedire ai malintenzionati di accedervi. Dei quattro accessi, tre sono stati sbarrati mentre l’ultimo, quello in Via D’Anna è rimasto aperto perché in quel punto è stata installata una telecamera che consentirà di controllare chiunque vi acceda e di identificare chi abbandona o dà fuoco ai rifiuti. Inoltre tutti i proprietari dei terreni saranno invitati a recintarli rendendo così più protetta e sicura l’intera area.

“Un investimento per il nostro futuro. Questo lo scopo dei lavori che abbiamo fortemente voluto”, il commento del sindaco Di Santo e dell’assessore Raffaele Lettera.

“Per anni – continuano – questo polmone verde del nostro comune è stato abbandonato al suo terribile destino. Cumuli di rifiuti di ogni genere lo avevano trasformato in una vera e propria discarica a cielo aperto e a nulla sono valsi i tentativi di controllare la zona. E’ per questo che abbiamo deciso di avviare i lavori che porteranno alla bonifica dell’intera area e alla sistemazione delle strade interpoderali. Desidero ringraziare innanzitutto il responsabile Vito Buonomo per il puntuale lavoro svolto anche in questa occasione per garantire l’avvio dei lavori. E ringrazio anche il comitato Contramunnezza – concludono gli amministratori – per l’opera di sensibilizzazione che svolge con le proprie attività e per aver sollecitato la bonifica di un’area che rappresenta un punto strategico dell’intero territorio comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico