Home

Roma, Dodò: “La Roma mi ha voluto fortemente”

 E’ incominciata ufficialmente l’avventura con la maglia della Roma di José Rodolfo Pires Ribeiro, meglio conosciuto come Dodò.

Nella giornata di martedì si è tenuta la presentazione del talento brasiliano direttamente dalla sale stampa del ritiro di Riscone di Brunico. Con il giocatore erano presenti un traduttore ed il ds giallorosso Sabatini.

Dodò è consapevole della pressione che vivrà in una piazza come quella romana ma sa già come comportarsi: “Sento una certa responsabilità, ma è anche vero che ci sono abituato. In Brasile giocavo in un grande club e quando Roberto Carlos non si sentiva pronto dovevo sostituirlo”.

La Roma ha mostrato maggiore volontà di acquistarlo rispetto alle altre pretendenti: “Ho avuto diverse offerte da molte squadre, prima durante e dopo la riabilitazione, ma la Roma mi ha seguito durante tutto questo processo e questo è stato decisivo per la mia scelta. La societàha seguito la mia evoluzione, prima nei settori giovanili e poi nel campionato brasiliano. Per il momento la ripresa procede abbastanza bene. Mi manca ancora un po’ di forza muscolare e per questo mi sto allenando mattina, pomeriggio e sera. Sto cominciando a fare lavoro fisico un po’ più leggero per poi integrarmi nel gruppo”.

Il brasiliano conosce le sue caratteristiche: “Le mie qualità principali sono quelle di aiutare la squadra a costruire la manovra partendo da dietro e aiutare riequilibrare l’assetto del team in campo”. Numero 27 per il talento: “E’ importante per me, perché lo usavo già in Brasile e mi aveva portato già molta fortuna”.

Titolare o riserva? Questo non si può dire ancora secondo Dodò: “La preparazione è appena iniziata, saranno decisioni che spetteranno al mister di partita in partita. Vedo una Roma forte con buone possibilità di lottare per il titolo, per le zone di vertice della classifica e in particolare per la Champions. Posizionamento in campo e schemi di gioco li capiremo con i primi allenamenti. In Brasile ho giocato con il 4-4-2 e con il 3-5-2, ma con la nazionale ha fatto anche il 4-3-3”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico