Trentola Ducenta

Rimauro nuovo comandante della Polizia Municipale

Antonio Rimauro TRENTOLA DUCENTA. Il maggiore Antonio Rimauro è il nuovo comandante del Corpo di Polizia municipale della città di Trentola Ducenta.

Un ritorno in città, quello di Rimauro, che proviene da Bacoli, dopo una precedente breve parentesi alla guida dei vigili urbani trentolesi. Il sindaco Michele Griffo e l’amministrazione comunale hanno affidato a lui il compito di riorganizzare l’attività della Polizia municipale con un’indicazione precisa: quella di recuperare dignità e rispetto per un Corpo che è fondamentale nell’azione di controllo e di tutela del territorio, oltre che nel garantire il rispetto delle fondamentali regole del vivere civile.

“E’ obiettivo primario di questa Amministrazione – afferma il sindaco Griffo – riaffermare nell’immaginario collettivo l’idea che a Trentola Ducenta esiste una Polizia municipale che funziona e che fa rispettare le regole. Ne va dell’immagine della città, dell’Amministrazione comunale e soprattutto degli stessi Vigili urbani”.

Il sindaco e l’assessore al ramo, Grassia, chiedono al neo comandante di riorganizzare il servizio impiegando tutto il personale a disposizione. Quindi, tutti in strada a svolgere il servizio senza più “imboscati” in ufficio. “Tutti i vigili urbani – sottolinea Griffo – dovranno essere impegnati per il servizio esterno. Abbiamo bisogno di un controllo capillare della città e di una presenza costante della Polizia municipale”.

Il primo cittadino, poi, espone le esigenze dell’amministrazione tra cui quella di prolungare l’orario di servizio, nei mesi estivi, fino alle 22, e di incrementare i controlli circa l’uso del casco, il rispetto della segnaletica stradale e più in generale del codice della strada. Inoltre, il sindaco ritiene fondamentale un’interazione con le altre forze dell’ordine, in primis con la caserma dei carabinieri presente sul territorio. Per quanto attiene le modalità per il raggiungimento degli obiettivi e per soddisfare le esigenze della cittadinanza e dell’amministrazione, si lascia campo libero al comandante Rimauro.

nella foto, da sin. l'assessore Grassia, il comandante Rimauro e il sindaco GriffoAnche per quanto riguarda i mezzi a disposizione del Comando, il sindaco ha espresso massima disponibilità nel cercare di dotare i vigili dei mezzi che il comandante riterrà utili per un migliore espletamento del servizio. “Siano individuati i mezzi, siano essi biciclette, biciclette a motore o motocicli, di cui la Polizia municipale ha bisogno per svolgere al meglio i propri compiti – ha dichiarato Griffo – e l’Amministrazione cercherà di soddisfare tali richieste. Inoltre, il comandante è libero di organizzarsi come crede per far sì che gli obiettivi siano raggiunti. Fermo restando che voglio un rapporto quindicinale sull’attività svolta e sull’operato dei singoli Agenti di Polizia municipale. Si tenga presente, però, che, come avviene nel calcio quando la squadra non gira, l’allenatore viene esonerato, così per la polizia municipale: se gli obiettivi non si raggiungono il primo a pagare è il comandante, insieme a qualche ‘giocatore’ (vigile in questo caso) che rema contro. Spero di non dover ‘esonerare’ né l’uno e né gli altri e che tutto vada per il meglio”.

Nella foto, da sin. l’assessore Grassia, il comandante Rimauro e il sindaco Griffo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico