Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

“Failadifferenza”, in campo i Circoli Ambiente

Angelo ArdenteCASAPESENNA. Il Ministero dell’Ambiente e la Presidenza del Consiglio, lo scorso 25 giugno, hanno promosso la campagna di comunicazione “Failadifferenza”, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

La campagna sarà “interattiva”, consentirà cioè ai cittadini, contattando il ministero dell’ambiente (scrivendo una mail a:failadifferenza@minambiente.it) di segnalare disservizi e altre problematiche relative alla gestione della raccolta differenziata sul proprio territorio.

Angelo Ardente, vicecoordinatore regionale dei Circoli dell’Ambiente e della Cultura Rurale, afferma: “L’iniziativa promossa è di notevole importanza, un passo in più per rafforzare la sensibilizzazione alla raccolta differenziata che vende la nostra regione tutt’ora ancora interessata dal problema riguardante i rifiuti. Una raccolta differenziata dei rifiuti a livello elevato rende possibile la diminuzione dirifiuti destinati a discariche o inceneritori: una significativa parte di essi potrebbe essere trattata e riutilizzata.Differenziare, dunque, è il primo passo per una gestione ottimale dei rifiuti, ma non è la soluzione unica e definitiva: risolve la metà dei problemi, non tutti. Simile importanza però da parte nostra potrà essere capita fino in fondo dai cittadini solo attraverso una concreta ed efficace formazione di essi ed in particolare degli studenti, che dovranno innanzitutto capire perché è necessario differenziare il rifiuto e non sentirsi semplicemente obbligati: non stiamo combattendo una guerra contro il rifiuto, stiamo conducendo una battaglia di civiltà per trasformare il nostro rifiuto in una vostra risorsa. Pertanto il mio invito come dal resto delle varie sezione dei circoli dell’ambiente è quella di prendere atto di tale iniziativa e di farne tesoro perché in queste circostanze i cittadini hanno l’opportunità di essere parte attiva indicando mancanze e problemi che interessano il proprio territorio di appartenenza al Ministero dell’Ambiente. Perché ogni azione fa la differenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico