Orta di Atella

Calcio e fede, Auriemma alla presentazione del libro di Cavani

CavaniORTA DI ATELLA. “Quello che ho nel cuore, vita, calcio e fede”: al Comune di Orta di Atella si presenta il libro-biografia di Edinson Cavani, il “Matador” del Napoli, che ha trascinato la squadra azzurra alla conquista della Coppa Italia.

L’appuntamento è per giovedì 24 maggio, nella sala consiliare del Comune, con gli autori del libro, il giovane scrittore di Orta di Atella, Alessandro Iovino e Sondra Sottile, regista di successo. L’incontro sarà l’occasione per una discussione spensierata che va dai temi del calcio e quelli della religione attraverso la figura di Cavani, campione dentro e fuori dal campo. A stuzzicare gli autori la voce per antonomasia dei tifosi del Napoli, il telecronista di Mediaset, Raffaele Auriemma, e il presidente dell’associazione “Italy for Christ” Gaetano Sottile. Il compito di fare gli onori di casa, invece, toccherà al sindaco di Orta di Atella Angelo Brancaccio e all’assessore alla Cultura Eduardo Indaco. Moderatore dell’evento, il presidente della commissione cultura Franco Pietrantonio.

“Siamo contenti di poter ospitare un’iniziativa del genere, dal momento che siamo convinti che può essere un grande momento di riflessione sui temi della vita, partendo dalla figura di un idolo del calcio – ha spiegato l’assessore Indaco – per questa ragione, ringrazio le scuole medie e superiori di Orta che hanno dato la loro adesione al progetto, e il presidente della commissione cultura Pietrantonio che ci ha dato una mano determinante nel realizzarlo”.

Indaco sottolinea come l’evento sarà anche l’occasione per celebrare un giovane talento di Orta di Atella come Iovino. “Siamo di fronte ad uno scrittore apprezzato in Italia e all’estero, come dimostrano le tante presenze come relatore in convegni in paesi stranieri e i risultati raccolti nei premi letterari – ha detto Indaco – che porta in alto il nome di Orta di Atella. Per questa ragione abbiamo deciso di premiarlo con una targa. Come amministrazione, riteniamo che la valorizzazione del territorio, passi anche attraverso la valorizzazione dei nostri illustri concittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico