Esteri

Obama fumava marijuana. Il racconto in un libro di Maraniss

 WASHINGTON. “Barack Obama. The Story”; l’ennesima biografia non autorizzata del Presidente degli Stati Uniti non è ancora uscita e sta già suscitando scalpore.

Nonostante non abbia mai nascosto di aver fatto uso di canne da giovane, emergono nuovi particolari sull’adolescente Barack. La novità è che si fumava le canne, ma all’interno della “Choom gang” promuoveva la cosiddetta “Total Absortion”: fumare inalando completamente il fumo.

E chi non ci riusciva, fuori dal gruppo. David Maraniss, autore del libro che uscirà a brave negli State, dunque, parla di un giovane Obama convinto praticante della tecnica a quei tempi in voga tra i fumatori più accaniti, quella di “sputare” fuori il fumo il più tardi possibile.

La “Total Absortion” appunto, una sorta di filosofia che in gergo si chiamava “Ta”. Si stava seduti tutti insieme, generalmente in circolo, e a chi per primo buttava fuori il fumo veniva inflitta una penalità molto severa, fino all’esclusione dalla “Choom gang”. Un gruppo nel quale il piccolo Obama mostrava già doti da leader.

Ma non solo, Maraniss parla anche di altri comportamenti curiosi tenuti dall’inquilino della Casa Bianca, come quello di tenere un libro di testo sotto il cuscino la notte prima di un test o un esame. Dal libro, infatti, viene fuori la figura di Obama anche come studente modello con voti molto alti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico