Aversa

Tentano furto in un bar, il titolare spara: morto 15enne rom

 AVERSA. Un quindicenne raggiunto da un colpo di pistola ad una gamba ed un secondo al torace, abbandonato al pronto soccorso dell’ospedale di Giugliano.

Un altro giovanissimo gravemente ferito, lasciato al nosocomio di Pozzuoli. Un terzo ferito leggermente, individuato all’interno del campo nomade di Giugliano. In tutti i tre casi si tratta di tre uomini, forse tutti minorenni, che, come hanno potuto accertare gli agenti del commissariato di Giugliano, d’intesa con i colleghi aversani, sarebbero stati feriti, in un caso a morte, mentre stavano mettendo a segno un furto ai danni del notissimo bar pasticceria “Blue Moon” di San Marcellino.

L’esercizio commerciale è situato quasi al confine tra San Marcellino e Aversa, sull’asse di viale Europa, a pochissime centinaia di metri dallo svincolo di Aversa Nord ella strada a scorrimento veloce che da Villa Literno conduce a Nola.

Secondo una prima ricostruzione, poco dopo le 3, nella notte tra domenica e lunedì, la banda di nomadi stava tentando di entrare, e forse sarebbe addirittura entrata nel locale, quando, richiamato dall’allarme e dai rumori, il titolare li avrebbe affrontati con una pistola legalmente detenuta.

La posizione del titolare è al vaglio degli investigatori e del magistrato del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Giordano, che sta ascoltando protagonisti e testimoni nei locali del commissariato napoletano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico