Aversa

“Save the Children” ringrazia la “New Dreams”

 AVERSA. Il messaggio pervenuto alla “New Dreams”, presieduta da Donato Liotto, da parte di “Save The Children”.

“Vogliamo di cuore ringraziare Lei e l’Associazione che rappresenta per la dedizione con cui seguite il nostro lavoro per l’infanzia. E’ solo grazie alla partecipazione di persone come Voi che, Save the Children può portare avanti il suo lavoro per l’infanzia disagiata nel mondo. Un ringraziamento vogliate estenderlo a tutti media, tv, giornali e a quanti, attraverso voi, diffondono i vostri messaggi sul vostri territorio a sostegno dell’ infanzia abbandonata”.

Da parte sua, Liotto commenta: “Seguiamo sempre le indicazioni che ci vengono dettate dal ‘cuore’. Negli anni la New Dreams è riuscita nel suo piccolo, a sostenere, a ideare, ad accendere, tante situazioni, occupandosi con sostanza reale e concreta, a fornire un aiuto tangibile. A volte ci siamo riusciti, a volte no. Ma ciò che conta è provarci. Restare fermi, impassibili e far finta che ‘il fatto’ non ti riguarda non rientra nel nostro Dna. Poi, quando arrivano messaggi e ringraziamenti, da parte di grandi Associazioni umanitarie, ciò significa che, stiamo seguendo la strada giusta. Per noi, queste gratificazioni, equivalgono ad aver vinto le elezioni, scusate la battuta,esempio questo che,’calza a pennello’, visto che a breve, tutti sanno ormai, in città si voterà per le Amministrative. Chi come noi, si impegna nel sociale non guarda i colori politici, noi, interagiamo con tutti e, tutti devono o quantomeno dovrebbero fare altrettanto. La solidarietà, come ho sempre detto, “unisce ma, non divide, ed è di un solo colore ‘Aiutare Save The Children’ per noi è importante, l’infanzia abbandonata nel mondo grida e chiede aiuto, sostenere e adottare un bambino a distanza costa quanto un caffè: 80 centesimi al giorno. Quando prendete un caffè pensate a questa cosa, prendetene uno in meno e fate la vostra scelta. Nel mondo del sociale e dell’associazionismo locale, nel nostro territorio, ci sono tante persone che, seppur con umiltà, nel silenzio, e senza ‘riflettori’ lavorano e si impegnano molto, accendendo “piccole luci” di speranza. Il loro volto non è conosciuto, ma vi assicuro che, nei cuori di chi, riceve il loro prezioso sostegno, sono veri e propri idoli, anche se tante volte, proprio coloro che, si impegnano per la comunità e per il territorio non ricevono neppure un grazie. D’altronde, se fosse facile fare del bene tutti lo faremmo, ma è assai difficile, credetemi”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, l'istituto "Jommelli" premia le sue eccellenze - https://t.co/x2uWTdgvy0

Aversa, lavoratori Apu nelle scuole. Innocenti: “C’è grande domanda” https://t.co/PkzNMbOfHJ

Orta di Atella, la scuola media “Stanzione” chiude l’anno tra arte e solidarietà https://t.co/tygyUMvQch

Diamond Music Lab, la teverolese Maria Grazia D’Auria vince nella categoria inediti https://t.co/ztuVBKiGq9

Condividi con un amico