Sessa Aurunca - Cellole

Cellole, rispettato il Patto di Stabilità per il 2011

Aldo IzzoCELLOLE. Il Comune di Cellole ha rispettato il Patto di Stabilità per l’anno 2011. Grande soddisfazione da parte del sindaco, Aldo Izzo, e del dirigente dell’area Finanziaria dell’Ente, Franco Sorgente.

Entro il 31 marzo, infatti, ogni Comune ha il compito di inviare al Ministero dell’Economia e delle Finanze il prospetto per la certificazione della verifica del rispetto degli obiettivi previsti dal patto di stabilità. La certificazione viene richiesta dal Ministero al dirigente dell’area Finanziaria, al sindaco ed al revisore dei Conti.

Nel caso del Comune di Cellole, dunque, il sindaco e il dirigente Sorgente hanno potuto accertare il rispetto del patto di stabilità e la certificazione è stata sottoscritta anche dall’organo di revisione dell’Ente, nella persona del revisore unico Ernesto Conte.

Per l’amministrazione comunale il rispetto del patto di stabilità rappresenta un traguardo importante, in quanto la certificazione attesta che l’Ente municipale è riuscito a raggiungere tutti gli obiettivi previsti ed inseriti nel programma politico della maggioranza, senza sforare i fondi a disposizione.

“Abbiamo lavorato con meticolosità cercando di portare a termine tutti i progetti che l’amministrazione comunale si è preposta senza uscire fuori dal budget. E’ sicuramente una soddisfazione per noi”, ha affermato il dirigente Franco Sorgente. Anche il primo cittadino ha mostrato la sua soddisfazione: “Non è semplice cercare di far quadrare i conti quando ci sono molti obiettivi in cantiere. Ma siamo stati attenti ed oculati ed il rispetto del patto di stabilità da parte del Comune di Cellole ne è la prova”.

Il patto di stabilità è un accordo stipulato tra i Paesi dell’Unione Europea inerente il controllo delle rispettive politiche di bilancio al fine di mantenere fermi i requisiti di adesione all’Unione Economica e Monetaria europea (Eurozona).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico