Santa Maria C. V. - San Tammaro

Tribunale, per l’amministrazione è una priorità

 SANTA MARIA CV. “La presenza del tribunale a Santa Maria Capua Vetere e l’idonea sistemazione dei relativi uffici sono una priorità di questa amministrazione, che – fin dal giorno del suo insediamento – ha portato avanti tutti gli interventi necessari …

… per dare agli organi giudiziari le sedi più consone allo svolgimento di un’attività fondamentale”. E’ quanto afferma il sindaco Biagio Di Muro, intervenendo sulla questione dopo la discussione nel consiglio comunale dei giorni scorsi. “Tutta l’amministrazione e tutti i consiglieri di maggioranza – continua il primo cittadino – sono concordi sull’importanza strategica dei progetti sui quali stiamo lavorando in pieno spirito di collaborazione istituzionale con i vertici giudiziari e con la presidenza del tribunale. E’ nostra ferma e unanime intenzione preservare la tradizione forense di Santa Maria Capua Vetere, soddisfare appieno le esigenze degli uffici giudiziari, consentire alla città di beneficiare di un potente volano anche per lo sviluppo economico e commerciale. Per queste ragioni, l’amministrazione comunale ribadisce il suo impegno totale affinché il tribunale trovi sistemazione nel centro storico nel più breve tempo possibile”.

E’ ormai imminente il trasferimento degli uffici di sorveglianza, del giudice di pace, nonché degli uffici della procura e della polizia giudiziaria nei due capannoni individuati nei pressi di via Galatina, in località Grattapulci. A breve ci sarà la consegna dei lavori e, nei tempi tecnici necessari per i pareri di idoneità, sarà stipulato il contratto di locazione definitivo. Per quanto attiene alla ex caserma Mario Fiore (che attualmente ospita gli uffici che saranno trasferiti a Grattapulci), il provveditorato alle opere pubbliche avvierà nel mese di aprile i lavori di ristrutturazione completa dell’immobile, in modo da renderlo idoneo alle esigenze del tribunale civile che sarà spostato dai locali di via Santagata. E’ inoltre allo studio la fattibilità di un progetto per la realizzazione – alle spalle della stessa ex caserma – di una cittadella giudiziaria in cui troveranno definitiva sistemazione sia il tribunale civile che quello penale, compresi gli uffici della procura della Repubblica e la polizia giudiziaria.

“Risulta del tutto evidente – conclude il sindaco Di Muro – che l’amministrazione comunale manterrà nel centro storico il tribunale, dotandolo di sedi adeguate al prestigio e alle esigenze degli organi giurisdizionali, e che la sistemazione in località Grattapulci è una soluzione provvisoria, resasi necessaria per liberare la ex caserma Mario Fiore e consentirne la ristrutturazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico