Santa Maria C. V. - San Tammaro

Parcheggi: introdotti stalli per disabili, strisce rosa e la “penalina”

 SANTA MARIA CV. “Un provvedimento necessario, che per la prima volta disciplina in maniera organica e puntuale il servizio di sosta in città, aumentando gli stalli riservati ai disabili, prevedendo le strisce rosa per le donne in gravidanza e introducendo la cosiddetta penalina”.

L’assessore alla Viabilità del Comune di Santa Maria Capua Vetere, Carlo Russo, commenta con soddisfazione la delibera adottata in materia dalla giunta comunale guidata dal sindaco Biagio Di Muro. Il provvedimento contiene una pianificazione complessiva delle aree di sosta, con una planimetria e tabelle che individuano, strada per strada, gli stalli e le loro categorie. Sui circa 2300 posti disponibili per la sosta in città, 960 sono quelli blu (a pagamento), 850 quelli bianchi (gratuiti), 84 quelli gialli riservati ai disabili, 32 quelli rosa per le donne in gravidanza e 320 riservati a residenti, commercianti e altre categorie (come il personale dell’università per l’area di piazzetta De Simone).

E’ stata poi introdotta – e sarà attivata dopo un congruo periodo di informazione da parte della ditta che gestisce il servizio di sosta a pagamento – la cosiddetta “penalina”, ovvero un preavviso di sanzione grazie al quale sarà possibile, in mancanza di ticket esposto, pagare entro cinque giorni una penale ridotta a tre euro per ogni ora (pari al 25% dell’intera tariffa giornaliera) presso le attività convenzionate o gli ausiliari autorizzati, evitando di incorrere in più pesanti sanzioni, così come già sperimentato a Caserta e Aversa.

Il personale sarà dotato di nuove uniformi, chiaramente riconoscibili, e di strumenti tecnologici atti a svolgere al meglio le sue funzioni: oltre alla radiotrasmittente, ogni ausiliare avrà a disposizione un palmare con stampante portatile. Si è poi provveduto a installare parcometri di nuova generazione, alimentati con pannelli solari e quindi a basso impatto ambientale, e a migliorare la segnaletica verticale e orizzontale.

E’ previsto anche un sito web per fornire le informazioni dettagliate all’utenza. Il comando di polizia municipale è stato poi incaricato di revocare tutti i permessi di esenzione impropriamente rilasciati nel corso degli anni. Sarà anche attivato il servizio di rimozione forzata con carro gru per le auto in divieto di sosta.

“La delibera adottata – conclude l’assessore Russo – si è resa necessaria per disciplinare in maniera equa la distribuzione degli stalli di sosta liberi, a pagamento e riservati, con il fine ultimo di migliorare la viabilità nella città di Santa Maria Capua Vetere. Siamo certi che i cittadini potranno, nel tempo, trarre benefici ed essere soddisfatti del nuovo assetto che è stato delineato. Non è da trascurare la previsione di dotazioni di alto livello per gli ausiliari (dalle divise alle attrezzature tecnologiche), ai quali vengono dati una visibilità più che decorosa e gli strumenti per svolgere con efficacia il proprio lavoro. Mi preme sottolineare, in definitiva, che si tratta di un provvedimento assolutamente innovativo, che modifica in maniera sostanziale il sistema dei parcheggi e che rappresenta un grande passo in avanti nella direzione di una gestione corretta e funzionale delle aree di sosta in città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico