Home

Mazzarri: “Parma altra finale”

MazzarriIl Napoli è atteso dall’impegno di Parma. Una partita non semplice nella quale gli uomini di Mazzarri sono chiamati a dare il massimo per inseguire ancora l’Europa che conta.

Il tecnico toscano ha parlato nella conferenza stampa della vigilia ed a chi ritiene che giocare alle 12.30 sia un’incognita in più dice: “Più che altro la vera incognita deriva dal fatto che ho avuto mezza squadra impegnata con le Nazionali e non ho ancora potuto fare una prova d’allenamento completa per affrontare bene anche l’orario di inizio. E poi passare dalle notturne direttamente a mezzogiorno non è semplice. Ho anche parlato con lo staff medico per adottare i giusti accorgimenti. I ragazzi sono arrivati dai viaggi alla spicciolata e vedremo domani di andare in campo con il massimo delle energie a disposizione”.

Parma squadra insidiosa: “Siamo consapevoli del fatto che affronteremo una squadra in salute e che sotto la gestione Donadoni sta facendo bene trovando valori importanti. Potevano anche vincere contro la Juve per il gioco che hanno espresso. Hanno giocatori rapidi in attacco e forti tecnicamente. Per noi il Parma vale il Chelsea come attenzione con la quale dovremo andare in campo. A questo punto della stagione ogni partita può essere determinante. Il mio intento di partenza è sempre quello di provare a vincerle tutte. Se siamo al top e giochiamo al massimo delle nostre capacità possiamo dire la nostra contro chiunque. Questa è la mentalità con la quale dovremo approcciare ogni incontro da qui alla fine”.

Formazione? “Prima di decidere devo valutare bene i minuti giocati da ognuno, affinchè non cali il rendimento dei singoli. Devo tener conto di vari aspetti compreso gli impegni di Nazionale. E’ stato importante ritrovare a pieno ritmo altri giocatori della rosa quali Britos, Grava, Dzemaili. In generale stiamo attraversando un buon periodo come condizione generale. Per il resto giocherà sicuramente Hamsik che rientra dalla squalifica. Anche Lavezzi e Cavani stanno bene. Zuniga non l’ho praticamente visto dopo l’impegno di Nazionale, giocherà Dossena, anche se comunque i miei giocatori ormai hanno assimilato i meccanismi a memoria”.

Il presidente De Laurentiis ha confermato il suo tecnico anche per il prossimo anno praticamente: “Ringrazio il Presidente, i nostri rapporti sono ottimi, ma sapete che la mia mentalità è sempre basata sul presente. Da quando sono nel calcio sono abituato a pensare all’attualità, all’oggi. Ho costruito così la mia carriera partendo da quella che è la Serie C2. L’allenatore deve sempre dimostrare partita dopo partita. Per questo adesso io penso sol al match di Parma, ci aspetta un’altra finale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico