Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Nola, fermato il presunto killer di Rosa Santaniello

Giuseppe MazzocchellaNOLA. I carabinieri hanno tratto in arresto Giuseppe Mazzocchella, originario di Aversa, ma residente a Nola, per l’assassinio della pensionata novantenne Rosa Santaniello, lo scorso 14 marzo, nella città napoletana.

Una rapina sfociata nell’omicidio: l’anziana fu colpita con violenza alla testa, andò in coma, ed é morta il 22 marzo all’ospedale San Giovanni Bosco. Mazzocchella è stato fermato dai militari dell’Arma che sono riusciti ad identificarlo grazie ad alcune immagini delle telecamere di sorveglianza di un negozio di animali presente nella zona, dove il 22 marzo il giovane aveva compiuto un furto, e ad una verifica delle impronte digitali. Una volta rintracciato, l’uomo è stato bloccato nella sua abitazione dai militari della compagnia di Nola, che hanno trovato anche gli abiti indossati al momento della rapina alla pensionata.

Il sindaco Geremia Biancardi, appresa la notizia del fermo del presunto assassino, si è voluto subito congratulare con i rappresentanti della Benemerita. “Voglio innanzitutto complimentarmi con i militari dell’Arma della compagnia di Nola, diretta dal maggiore Andrea Massari, per il brillante e tempestivo lavoro investigativo che ha portato all’individuazione e al fermo del presunto responsabile dell’orribile omicidio della povera signora Rosa. Un risultato importante che conferma quanto già affermato e, soprattutto, la stima e la fiducia nelle Forze dell’Ordine che non hanno mai lesinato sforzi per proteggere il nostro territorio. Il lavoro dei Carabinieri, della magistratura, del procuratore Paolo Mancuso, che in questi giorni si sono impegnati incessantemente in una complessa attività di indagine che ha portato all’arresto – ha affermato Biancardi –, rappresenta una rassicurante testimonianza di presenza dello Stato. Un segno importantissimo per tutta la nostra comunità. Purtroppo, nulla potrà restituire la signora Rosa all’affetto dei suoi familiari, ma era ed è imprescindibile l’impegno dello Stato nell’assicurare alla giustizia il responsabile di questo efferato crimine. Per quanto di nostra competenza, poi, faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per perseguire quell’azione di contrasto e lotta alla criminalità, tesa ad assicurare alla nostra popolazione, serenità e civile convivenza, in piena sicurezza. Ovviamente – ha concluso il primo cittadino nolano – per raggiungere questo obiettivo sarà essenziale la totale collaborazione tra tutti i livelli istituzionali, tra le istituzioni e le forze dell’ordine, ma anche tra i cittadini, allo scopo di difendere e rafforzare la coesione sociale nella nostra Città e in tutta l’area Nolana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico