Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Napoli, doppio blitz dei carabinieri: sequestrati oltre 100 chili di droga

 NAPOLI. Oltre cento chilogrammi di sostanza stupefacente sequestrata e tre arresti: è il bilancio di due distinte operazioni effettuate dai carabinieri di Castello di Cisterna tra Marano e Pomigliano d’Arco, nel Napoletano.

A Marano i militari hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti Luigi Daniso, 38enne del luogo, dopo avere perquisito la sua abitazione in via Giarruso. La droga è stata trovata in un’intercapedine ricavata nella cucina. Complessivamente cento chilogrammi di hashish, divisi in confezioni termo sigillate da un chilo e altri sei di marijuana divisi in confezioni termosaldate. A Pomigliano d’Arco, invece, è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti e detenzione illecita di armi da sparo Raffaele Sabatino, 33 anni, residente in via Felice Cavallotti, soprannominato “gne gne”, ritenuto affiliato al clan “Ianuale”, e Felice Somma, incensurato 24enne del luogo. I due sono stati notati dai militari dell’Arma in piazza Primavera, a bordo di una Nissan Micra, in atteggiamento sospetto.Da controlli e perquisizioni è emerso che i due nascondevano nell’auto 2,5 chilogrammi di hashish in panetti e un kg di marijuana in una busta termo sigillata.

Da successive indagini e perquisizioni, i carabinieri hanno trovato in un garage di via Giuseppe Fava, a Marano di Napoli, nella disponibilità di Sabatino e Somma, altri 5,5 chili di hashish, materiale per il confezionamento di stupefacenti e una pistola calibro 6,35. Droga, auto, pistola, garage e materiale per il confezionamento sono stati sequestrati mentre i tre arrestati sono stati chiusi nel carcere di Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico